Buffon all’Atalanta: “Era tutto fatto, poi saltò tutto per questo motivo”

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Gigi Buffon all’Atalanta: un sogno accarezzato dalla Dea, poi mai concretizzato. Il portiere del Parma, intervenuto ai microfoni della trasmissione “TikTaka” su Italia Uno, ha colto l’occasione per raccontare alcuni retroscena sul suo passato e sul mancato trasferimento all’Atalanta agli ordini di Gasperini. L’ex estremo difensore della Juventus ha raccontato i dettagli della trattativa poi saltata.

Il portiere ha rivelato: “Gasperini mi chiamò e mi disse di raggiungerlo all’Atalanta. Si complimentò con me dicendomi che ero ancora il migliore anche a 40 anni. Le sue parole mi fecero piacere e mi riempirono d’orgoglio, ma poi dissi di no perchè Paratici, Nedved e la dirigenza della Juve mi chiesero di restare e non potevo dire di no”.

Retroscena che avrebbe potuto regalare a Buffon un nuovo percorso in Serie A agli ordini di Gasperini, ma il portiere del Parma ha poi preferito dire no alla nuova possibile avventura. L’ex portiere della Juventus ha poi svelato alcuni retroscena anche sull’avventura di Sarri alla Juventus“.

Buffon: “Dissi no all’Atalanta, Sarri poco feeling con l’ambiente Juve”

L’ex portiere della Juventus ha poi aggiunto: “Forse Sarri non ha avuto molto feeling con il mondo Juve. Ci sono stati un po’ di malumori, forse dovuti al fatto che molte idee che si volevano mettere in atto diventarono complicate da raggiungere dopo pochi mesi”. Buffon ha poi elogiato il carattere vincente di Pirlo.

Il mancato trasferimento di Buffon all’Atalanta ha poi spinto la Dea a valutare nuove strategie per il futuro. Non a casa il club bergamasco, l’anno successivo scelse di puntare con forte decisione su Musso investendo circa 20 milioni di euro.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!