Bologna, Orsolini: “Miha di vitale importanza. So già cosa farò al mio prossimo gol”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Un’intervista lunga, ai microfoni di Sky Sport, dove Riccardo Orsolini ha raccontato questo momento difficile per lui e per tutta la squadra.

Tutti vorrebbero tornare in campo, ma non si può, bisogna resistere così come ha fatto il loro allenatore Sinisa Mihajlovic, vero condottiero di questa squadra e che, come racconta il numero 7 rossoblu, è stato la forza del club e della squadra per il suo coraggio di affrontare la sua malattia. Ecco le parole dell’attaccante del Bologna, Orsolini.

MOMENTO – “Questa è una stagione particolare. Prima la malattia del mister e gran parte della stagione senza di lui, poi questo virus che ha sconvolto tutti“.

MIHAJLOVIC – La fotografia di questo Bologna? L’immagine del mister a Verona alla prima di campionato, seduto sulla panchina in condizioni non ottimali.

Ha fatto vedere la forza di questa persona, della squadra e di una società che non molla e non mollerà. Sinisa è speciale, da quando è venuto a Bologna mi ha dato fiducia e mi ha fatto sentire importante.

www.imagephotoagnecy.it

Abbiamo un rapporto speciale, diretto e sincero: se deve dire una cosa, non fa molti giri di parole. Mi è servito molto anche per approcciarmi con gli altri. Poi per il Bologna ha significato molto, ha dato quella scintilla che serviva. La sua figura è di vitale importanza“.

IL PROSSIMO GOL –Se dovessi tornare a far gol? Lo dedicherei al ragazzo di mia sorella, che in questi giorni ha perso il papà per questo maledetto virus, oltre a tutte le persone che stanno soffrendo e anche a quelle che lavorano negli ospedali, dando una grossa mano al Paese”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!