Benatia attacca Allegri: “Mi ha detto delle falsità. Potevo tornare alla Juve ma…”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Benatia attacca Allegri – Il difensore marocchino alla Juventus, dopo l’addio di Bonucci, era diventato un titolare inamovibile dimostrando anche una certa personalità, al fianco di Chiellini, nel guidare la difesa bianconera. Eppure il ritorno del numero 19 dal Milan aveva messo in seria discussione il suo posto tanto da finire presto a fare la prima riserva del difensore della nazionale. Una situazione che ad un giocatore con il suo profilo non andava per nulla bene, da lì la decisione di cambiare squadra già a gennaio. Ai microfoni di Tuttosport ha spiegato che questo allontanamento forzato è stato colpa di Allegri ma ha anche svelato che la sua avventura alla Juventus e in Serie A avrebbe anche non potuto finire.

L’ARRIVO DI BONUCCI – “Mi avevano detto che avrei giocato titolare con Chiellini. Allegri mi aveva detto una falsità, ovvero che sarebbe tornato Bonucci ma anche che avrebbe dovuto guadagnarsi il posto sul campo. Non è andata così e fino a dicembre ho giocato pochissimo. Mi ha detto che doveva fare le sue valutazioni di volta in volta. Però a volte Chiellini era stanco e poi giocava comunque: alla fine si è fatto male, e forse se ci fosse stato contro l’Ajax sarebbe andata diversamente”.

IL (POSSIBILE) RITORNO IN SERIE A E ALLA JUVENTUS – “Sono stato molto vicino al Milan. Alla Roma? No, solo finché c’era Massara, che poi è andato al Milan e mi ha cercato. Ho parlato anche con Paratici dopo il KO di Chiellini, ma il mio club attuale non ha voluto cedermi e io sono felice qui”.

 

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!