Taglio stipendi nel Barcellona? Messi si schiera in prima persona e non lascia dubbi!

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Barcellona Messi: in un momento così complicato per tutto il mondo e anche per le società di calcio, il super campione argentino scende in campo in prima persona e affronta l’argomento del taglio degli stipendi.

Così come la Juventus ha deciso di sospendere gli emolumenti per i mesi di marzo, aprile, maggio e giugno per i propri calciatori, anche il Barcellona ha preso una decisione simile e a confermarlo è lo stesso sei volte Pallone d’Oro.

La decisione è stata presa di comune accordo da tutto lo spogliatoio allenato da Quique Setien e a comunicarne le modalità è stato proprio il capitano della squadra catalana.

Queste le parole principali del comunicato ufficiale del capitano del Barcellona, Leo Messi.

“Abbiamo sempre aiutato il club quando ci è stato chiesto, oltre alla riduzione del salario per il 70% durante questo stato di emergenza forniremo contributi affinchè tutti i dipendenti possano continuare a percepire il 100% dei loro stipendi”.

Immediata è stata la risposta del club, attraverso un comunicato sul proprio sito ufficiale.

“Il consiglio di amministrazione del Barcellona e i membri di tutte le squadre professionistiche e la maggior parte della squadra di basket, hanno raggiunto un accordo per la riduzione dei loro stipendi durante l’emergenza dovuta al Covid-19″.

“Nel caso della prima squadra di calcio, la riduzione sarà superiore al 70% originariamente proposto dal club. Questo contributo aggiuntivo, oltre a quello fornito dal club, garantirà al personale non sportivo del club che sarà messo in ERTE questa settimana, di ricevere il 100% dello stipendio”.

Il Club vuole ringraziare i suoi atleti professionisti per il loro coinvolgimento in una situazione eccezionale come quella generata da questa emergenza sanitaria”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!