Donnarumma a FantaMaster Tv: “Non gioco da parecchio al fantacalcio. L’ultima volta vinsi grazie ad Higuain. Tonali…”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Per rompere la monotonia, FantaMaster TV non vi lascia mai soli. Alfredo Donnarumma è stato il sesto gradito ospite delle nostre dirette Instagram. L’attaccante del Brescia ha svelato alcuni aneddoti interessanti, oltre al suo rapporto col fantacalcio.

L’amicizia con Caputo, le sfide con Immobile, il suo bomber al fantacalcio: la punta delle Rondinelle si è raccontato a 360° gradi. Qui troverete le fase salienti dell’intervista ad Alfredo Donnarumma per Fantamaster

www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Alfredo Donnarumma a FantaMasterTV

QUARANTENA: “Per uno che è abituato ad allenarsi e ai ritiri, manca tantissimo il calcio giocato, specialmente la tensione della partita. In questi momenti difficili, capisci la passione che nutri per questo sport.

TEMPO LIBERO: “Passo il tempo con le mie figlie, gioco a Fifa e seguo le serie tv su Netflix. Il mio modulo preferito a Fifa? il 4-3-1-2 con il tridente pesante Donnarumma-Balotelli-Torregrossa. Su Netflix, cerco di vedere le migliori serie tv. Sto aspettando la “Casa di Carta” ma mi piace anche Narcos“.

FANTACALCIO: “Non sto giocando da diverso tempo. L’ultima volta lo vinsi: avevo Higuain al Napoli che fece 36 gol. Oltre al Pipita, avevo Pavoletti e Meggiorini, 3 attaccanti buoni. Scambi? Non ne ho fatti. La squadra andava bene così. La mia passione per il fantacalcio sta crescendo sempre più. Il rapporto con i fantallenatori? ho ricevuto commenti carini ma anche alcuni negativi, accetto tutto tranne quelli che toccano la mia famiglia; Nello spogliatoio, Sabelli e Torregrossa sono i più attivi. Mi dispiace per i fantallenatori che mi hanno preso: dopo un bell’inizio, sono calato drasticamente. Purtroppo, non è facile fare la differenza in 10-15 minuti di partita“.

TONALI E IL RAPPORTO CON CAPUTO: “Sandro ha tanta personalità, è un giocatore che fa la differenza. Sembra un veterano. Ciccio è arrivato a fine agosto ad Empoli. Non abbiamo fatto il ritiro insieme ma ad ogni partita, la nostra intesa migliorava e a giocare con calciatori forti, tutto diventa più semplice“.

IL FEELING CON I RIGORI: “Da piccolo li sbagliavo sempre. Volevo fare gol a tutti i costi e il rigore era l’occasione più ghiotta. Il primo gol in Serie A è arrivato grazie ad un penalty trasformato ed è stata una grande soddisfazione“.

GIGIO DONNARUMMA E LE SFIDE CON IMMOBILE: “Non sono il fratello di Gigio Donnarumma. Wikipedia ha preso un granchio, non siamo neanche parenti perché il portiere del Milan è originario di Castellammare di Stabia. Ho una bella amicizia con Immobile, ci sfidavamo spesso da ragazzini ed erano delle battaglie. Sarebbe stato bello scontrarci anche in campionato ma in Brescia-Lazio ero assente per infortunio. Aspettavamo con ansia questo momento“.

IL GOL PIU’ BELLO?: “Non ne ho uno gol in particolare però, prendendo quelli realizzati quest’anno, mi piace il secondo realizzato contro il Bologna. Quello contro la Juventus? è stato emozionante“.

L’ESULTANZA SPECIALE: “Dedicherò un’esultanza particolare ai miei fantallenatori, un +3

 

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!