Voto del Giornalista VS Voto Statistico: Perisic e Candreva

Bersagliati dalle redazioni, premiati dalle statistiche.

Il 2018 è partito con un FiorentinaInter terminata con un pareggio per 1-1.

I nerazzurri di Spalletti hanno sofferto la vivacità dell’attacco viola il quale, a più riprese, è sbattuto contro il muro Handanovic

Il fulcro del gioco dell’Inter, ovvero gli esterni Perisic e Candreva sembrano in piena crisi.

Da trascinatori sono passati a palle al piede e le redazioni di Milano e Napoli prontamente hanno punito le loro brutte prove con voti gravemente insufficienti.

In particolar modo, il voto di Candreva ha suscitato un po’ di scandalo con la Gazzetta la quale ha assegnato un 5 nonostante l’esterno nerazzurro abbia giocato solo uno scampolo di una partita (è entrato al minuto 82).

Anche il nostro algoritmo ha emesso un giudizio sulla breve partita del calciatore nerazzurro mettendo un 6,5.

Premessa: l’algoritmo assegna un voto a tutti i giocatori che scendono in campo entro e non oltre il minuto 83.

Candreva ci rientra per un minuto e, in poco tempo, è riuscito ad ottenere dati statistici che hanno portato la sua valutazione alle stelle.

Palloni ricevuti col contagocce ma d’oro: la sua percentuale di passaggi è perfetta (100%), 2 di questi potevano fissare il risultato sul 2-0.

Ha concluso in porta 2 volte, uno di questi tentativi è stato il motivo del 5 della Gazzetta.

Anche con i cross ha provato a rendersi pericoloso (2 andati a buon fine su 3 tentativi). 

Nonostante le statistiche alquanto scarne, sono bastate a Candreva per ricevere un giudizio oltre la sufficienza per la felicità di quei fantallenatori che l’hanno schiarato.

Su Perisic, le statistiche salvano l’esterno croato bocciato, senza mezzi termini, sia dalla Gazzetta che da Fantagazzetta.

I dati raccolti giustificano il 7: percentuale passaggi riusciti (76%), 3 passaggi chiave, una grande opportunità creata e gli uno contro uno (10 riusciti su 16 tentativi).

Anche sul lato difensivo si è messo in evidenza con 3 salvataggi, un intercetto e 2 contrasti andati a buon fine.

In tanti, ci avete fatto notare della disparità ma, come abbiamo scritto negli articoli precedenti, la valutazione statistica non si basa sulla prestazione del singolo giocatore.

Questo servizio lo offrono già le redazioni di Milano e Napoli, noi di FantaMaster abbiamo preso questa via che prende il voto giusto e preciso e non in base all’umore o alle simpatie del giornalista che può pregiudicare il destino di tante Leghe Fantacalcio.