Voto del Giornalista VS Voto Statistico: Luis Alberto e De Vrij

La Lazio incappa nella seconda sconfitta consecutiva.

I ragazzi di Inzaghi cominciano a perdere qualche colpo e le assenze di Milinkovic-Savic e Lulic si sono fatte sentire.

Le redazioni hanno inferto colpi di mannaia ai calciatori biancocelesti, specialmente ai punti di riferimento Immobile, De Vrij e Luis Alberto i quali hanno ottenuto delle valutazioni sotto la sufficienza.

I giocatori elencati poco fa non possono sempre tirare le castagne dal fuoco ai fantallenatori che attendevano da loro quei bonus per dare un senso alla loro giornata oppure semplicemente per suggellare un ottimo risultato.

Il nostro voto statistico ha ragionato in maniera diversa: Luis Alberto e De Vrij hanno portato a casa un bel 7 causando lo sgomento generale di coloro che avevano entrambi i calciatori laziali come avversari.

Come mai hanno ricevuto una valutazione del genere?

Partiamo dal centrale difensivo olandese.

Se prendiamo la prestazione, la partita non è stata impeccabile e pesa tantissimo l’errore stoppando il pallone per Pandev il quale deve solo angolare il tiro per trafiggere Strakosha.

Le statistiche, invece, raccontano un’altra gara.

Compare la voce “errori che hanno portato al gol” ma quella dei “salvataggi” fa la differenza: ben 9 per De Vrij che ha fatto meglio dei suoi compagni di reparto (4 per Caceres, 2 per Radu).

Anche sugli “uno contro uno” si è fatto rispettare (6 riusciti su 7 tentativi) e i suoi lanci lunghi sono stati abbastanza insidiosi (4 andati a buon fine su 5 tentativi).

La percentuale dei passaggi è altissima (98%) ma per i difensori è una voce superflua, quelle che contano sono i salvataggi, gli intercetti e i contrasti che influenzano tanto il giudizio statistico.

Riguardo Luis Alberto, non possiamo dire che non ci abbia provato.

Le conclusioni in porta non sono mancate, peccato per la precisione (2 su 5 tentativi) e per i difensori genoani non è stato facile contrastarlo (dribbling riusciti 3 su 5 tentativi).

Il suo essere propositivo esce anche in gare dove la fortuna non lo assiste: 3 passaggi chiave e 3 palle lunghe che non sono servite per strappare almeno un punto alla Lazio.

La precisione dei passaggi rimane di ottimo livello (79%), un po’ meno quella dei cross (2 riusciti su 10 tentativi).

Se ci si sofferma solo ed esclusivamente sulle statistiche, la loro partita non è stata da buttare anzi è stata buona.

Il risultato negativo contro il Genoa ha, però, condizionato parecchio le redazioni le quali hanno subito inserito in automatico la grave insufficienza.