Voto del Giornalista VS Voto Statistico: Matteo Politano

Non aver paura di tirare un calcio di rigore, non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore” citando un estratto di una nota canzone di De Gregori, un calciatore non si giudica da un penalty calciato male ma al fantacalcio incide parecchio.

Il colpo mannaia delle redazioni è arrivato puntale come un orologio svizzero e ha colpito Politano colpevole di aver sbagliato il rigore che poteva portare in vantaggio il Sassuolo (Highlights Sassuolo-Spal).
Fioccano le insufficienze ma arriva in suo soccorso un salvagente con scritto “valutazione statistica”.

Molti fantallenatori si saranno chiesti: ma perchè Politano ha preso 6?

E noi che stiamo a fare?

Come ogni settimana, vi spiegheremo il motivo di questa valutazione!

Tolto l’errore dal dischetto, la prestazione dell’esterno neroverde non è stata da buttare anzi ha provato a più riprese a rendersi pericoloso in zona d’attacco: 4 sono stati i tiri in porta del calciatore emiliano respinti da un Meret versione saracinesca.

Ottima la percentuale relativa alla precisione dei passaggi (87,5%) e ha servito anche una palla d’oro che i compagni di squadra non ha saputo finalizzare (un passaggio chiave).

I difensori della Spal hanno dovuto usare le maniere forti in un paio di occasioni per fermarlo, i suoi dribbling stavano per mettere in seria difficoltà Felipe &Co. (dribbling riusciti 2 su 4 tentativi).

Le note dolenti riguardano i cross (solo 2 andati a buon fine su 15 tentativi), le palle perse che potevano costare caro (2) e, infine, ha commesso un fallo il quale non è stato sanzionato dall’arbitro con un giallo altrimenti sarebbe stata la ciliegina su una torta amara.