Voto del Giornalista VS Voto Statistico: Toloi

L’ottima prova di Toloi non è passata inosservata.

Il rientro del difensore brasiliano, dopo 3 settimane di stop, è stato quasi perfetto e la nostra valutazione statistica ha evidenziato la gara eccellente assegnando un bel 7,5 per la felicità dei fantallenatori possessori del centrale difensivo orobico mentre gli avversari non l’avranno presa bene.

Ci si aspettava un tranquillo ritorno in campo con una modesta sufficienza e, invece, sembrava che Toloi volesse spaccare il mondo contro il Verona.

Le sue statistiche parlano chiaro: il dato interessante riguarda i contrasti riusciti (6) a dimostrazione che dalle sue parti gli attaccanti scaligeri hanno faticato parecchio.

Il 7,5 nasce anche dalle voci “palle perse” e “falli fatti” che possono portare il giudizio di un difensore alle stelle o alle stalle.

Queste voci sono rimaste immacolate per tutta la gara, ogni suo contrasto è stato pulito e ha mostrato grande sicurezza al reparto difensivo atalantino.

Anche in fase d’impostazione ha compiuto una prestazione positiva.

Dai suoi lanci lunghi (5 riusciti su 7) sono partite le azioni più pericolose dell’Atalanta, infatti anche il dato “precisione passaggi” è eccezionale per un difensore (87%) che lo ha reso un regista aggiunto.

Si è fatto valere anche negli “uno contro uno” (10 riusciti su 14 tentativi) e ha rischiato anche un paio di dribbling andati, per fortuna, a buon fine.

Concludiamo, riprendendo altri aspetti difensivi della prestazione di Toloi, in particolare i salvataggi e gli intercetti dove è stato pressoché perfetto.

Nessuna sbavatura e neanche un minimo segno di cedimento dimostrando che il 7,5 non è stato un voto messo a caso ma è frutto di dati statistici a dir poco straordinari.