Le Valutazioni Discutibili delle Redazioni nella Sesta Giornata di Serie A

CAPITOLO ASSIST

  • HIGUAIN: si è davvero molto discusso su questa vicenda.
    Milano è stata ferma nel giudizio non assegnando l’assist mentre Napoli aveva inizialmente dato il +1 per poi cambiare idea nella tarda mattinata di ieri.
    Una cosa è certa: non è assolutamente assist perchè il passaggio dell’attaccante argentino è stato sporcato da Ansaldi.

 

  • PJANICperchè Milano ha assegnato un assist anziché 2?
    Il motivo è semplice.
    Non è esattamente un passaggio quello effettuato dall’attaccante bosniaco per Dybala, è da considerare un contrasto vinto e poi la palla raggiunge “la Joya” il quale realizza la rete dell’1-0.
    Diciamo che Fantagazzetta si è rivelata generosa.

 

  • STOIANanche in questo caso, Gazzetta e Fantagazzetta non vanno d’accordo.
    Napoli ha regolarmente assegnato il +1 al calciatore del Crotone mentre Milano ci deve spiegare il motivo perchè è un assist in piena regola.
    Stoian passa la sfera a Mandragora che la stoppa una volta e calcia in porta.

 

  • THEREAU: non è assist.
    Entrambe le redazioni ha considerato il gol di Chiesa un’azione personale.
    Giusta osservazione.

 

  • KOULIBALY: non è assolutamente assist quello del difensore senegalese.
    Il gol è tutta farina del sacco di Ghoulam.
     

 

CAPITOLO VOTI

  • VERDInon si è visto a Reggio Emilia il Verdi straripante ma una sua versione in tono minore.
    Tra la generosità di Fantagazzetta (6) e la severità della Gazzetta (5), sarebbe uscito il voto giusto ovvero un 5,5.

 

  • ASTORIa differenza del suo compagno di reparto Pezzella, Astori ha offerto una prestazione convincente contro un avversario difficile.
    Giusto il 6,5 assegnato dalla redazione Napoli mentre il 5,5 di Milano al difensore viola ci sa tanto di voto messo a caso.

 

  • PELLEGRIl’enfant prodige del Genoa stecca alla prima a San Siro.
    Avrà il tempo per diventare un protagonista anche alla Scala del Calcio.
    L’insufficienza della Gazzetta è come quella di un prof per rimettere in riga il ragazzo e per riportarlo sulla terra. La sufficienza di Fantagazzetta sa di carezza nei confronti del giovane talento ligure.
    Per la serie “hai giocato male ma ti voglio premiare lo stesso”.

 

  • BONAVENTURA&SUSOgiustissimo assegnare una valutazione insufficiente ad entrambi i giocatori rossoneri ma punirli con un 4,5, come ha fatto la Gazzetta, è davvero eccessivo. 

 

  • SILVESTRE&FERRARIprova impeccabile dei centrali blucerchiati i quali hanno letteralmente annullato Kalinic.
    Il 7 è il giusto premio per una gara brillante ma Milano assegna un semplice 6.
    Decisamente poco per quello che hanno fatto in campo.

 

  • BERARDInon ha ancora smaltito l’infortunio alla caviglia e lo si è visto in campo.
    Il 6 è un regalo offerto gentilmente dalla redazione Napoli. 

 

  • IAGO FALQUEanche l’esterno spagnolo è stato preso in pieno dall’uragano Juventus e non è riuscito a trovare il bandolo della matassa.
    La sua prestazione è da 5 ma non per Fantagazzetta che valuta, inspiegabilmente, sufficiente la prova del calciatore granata.

 

CASO VOTO JOAO MARIO-HIGUAIN

In molti ci avete scritto sul perchè Joao Mario ha ottenuto il voto nonostante il sv della Gazzetta mentre Higuain no.

Il motivo è l’assist: la redazione Milano dà il 6 ai giocatori che effettuano un bonus nonostante lo scarso minutaggio.

Se all’attaccante bianconero avessero assegnato l’assist al gol di Dybala, avrebbe ricevuto lo stesso trattamento.