Le Valutazioni Discutibili delle Redazioni nella 16esima Giornata di Serie A

CAPITOLO ASSIST

  • BERARDInon è da considerare un assist perchè Politano, appena riceve il pallone, si libera dell’avversario con una giravolta e calcia in porta battendo Cordaz. L’esterno neroverde, creandosi lo spazio per tirare, rende nullo il passaggio di Berardi.

 

  • BASELLIci sono gli estremi per assegnare il bonus +1.
    Baselli serve splendidamente Edera che, di sinistro, fulmina Strakosha.
    La Gazzetta, stranamente, non considera decisivo il passaggio del centrocampista granata però, se si rivede il gol  
     (http://www.dailymotion.com/video/x6bi4jr), è un assist a tutti gli effetti perchè il giovane esterno non effettua dribbling o altro prima di calciare, solo un semplice stop.
    Milano ha preso un abbaglio!

 

CAPITOLO VOTI

  • MILINKOVIC-SAVICi 2 volti di Milinkovic-Savic sono andati in scena lunedì sera all’Olimpico: quello geniale e quello nervoso.
    Fantagazzetta ha evidenziato la parte geniale assegnando un 6,5 mentre la Gazzetta ha notato il lato Psycho dando un 5.
    La valutazione migliore sarebbe stata la media dei 2 voti.

 

  • DYBALA: è veramente difficile assegnare un 5 dopo 15 minuti di partita.
    La Gazzetta è riuscita nell’impresa punendo severamente l’attaccante bianconero. 

 

  • MANDZUKIC: sabato abbiamo assistito alla versione sciupona di Mandzukic.
    Poteva mettere ko l’Inter ma tra tiri sbilenchi, sfortuna e stop errati, l’attaccante croato è sembrato il dodicesimo uomo dei nerazzurri.
    Giustissimo il 5 della redazione Napoli mentre Milano premia la prestazione del calciatore bianconero con un 6,5.
    Grazie alla Gazzetta, abbiamo scoperto che, nel calcio, contano i gol mangiati e non quelli realizzati. 

 

  • G.GONZALEZ: Bonaventura è stato un incubo ad occhi aperti per il difensore felsineo.
    Gonzalez è stato l’anello debole della retroguardia del Bologna ma Milano la partita l’ha vista diversamente assegnando una sufficienza.
    Forse non l’ha seguita proprio. 

 

  • RADU: compie un errore pesante che consegna al Torino la rete del 3-1.
    Questa è un’altra partita che è stata visionata dalla Gazzetta in malo modo visto la valutazione data al difensore biancoceleste (6).
    Spalletti non ha tutti i torti.

 

  • HAMSIK: in questo caso, è Fantagazzetta a prendere un granchio.
    Altra prova evanescente del centrocampista slovacco il quale è l’ombra del giocatore ammirato nella passata stagione.
    La sufficienza sa di incoraggiamento, una generosità fuori luogo.

 

  • CREMONESI&LAZZARI: Milano fa l’accoppiata di voti discutibili sulla corsa di Ferrara.
    Cremonesi ha mostrato tutti i suoi limiti contro il Verona.
    Cerci e Kean hanno dato parecchio filo da torcere al difensore spallino.
    Fantagazzetta mette un 5 che ci sta tutto ma il 6 della Gazzetta non ci sta proprio. Lazzari, invece, è sempre uno dei migliori in campo ma non domenica che ha offerto una prestazione sottotono.
    Milano assegna un inspiegabile 7 all’esterno emiliano.
    Sarà un cocco della Gazzetta? 

 

  • JANKTO: Jankto spazza via le voci che lo vogliono lontano da Udine con un’altra buonissima gara.
    Si è inserito in maniera egregia negli schemi di Oddo ed è tornato il giocatore convincente di inizio stagione.
    Milano non ha notato questo cambiamento (5,5) mentre Napoli si (6,5).

 

  • PETAGNA: generosità estrema da parte della Gazzetta che mette un 7 a Petagna.
    L’attaccante orobico ha compiuto una buona prova ed è stato importante sul gol del pareggio di Ilicic però poi si è spento subito.
    Il 6 è la giusta valutazione.