Le Valutazioni Discutibili delle Redazioni nella 12esima Giornata di Serie A

CAPITOLO ASSIST

  • CALHANOGLU: non è assolutamente assist quello di Calhanoglu sul gol di Romagnoli.
    E’ evidente e, soprattutto, decisiva la deviazione del calciatore del Sassuolo che porta la palla sulla testa del difensore rossonero e la butta dentro.

 

  • DZEKO: il colpo di testa di Dzeko, nonostante sia stato un passaggio fortuito, è stato decisivo per la rete di Manolas.
    Napoli ha assegnato regolarmente l’assist mentre Milano no perchè non lo ha reputato come un passaggio diretto verso il difensore greco. 
     

 

CAPITOLO VOTI

  • PETAGNA: Milano punisce pesantemente la prova di Petagna con un 4,5.
    L’attaccante orobico non merita questa insufficienza grave ma nemmeno la sufficienza assegnata da Napoli.
    Il 5,5 andava bene. 

 

  • MASINA: La Gazzetta assegna un 4,5 che non rispecchia la prova offerta dal terzino emiliano.
    E’ esente da colpe sui 3 gol subiti dal Bologna ma la Rosea deve pur punire qualcuno a caso.

 

  • BIRAGHI: l’assist al gol di Simeone non cancella gli orrori difensivi compiuti dall’ex terzino del Pescara.
    Lui e Gaspar sono stati i peggiori in campo ed è giusto il 4,5 assegnato da Milano.
    Fin troppo generosa Napoli con il 5,5 .

 

  • KOLAROVbuona gara in fase offensiva mentre in quella difensiva non è stato impeccabile.
    Questa volta, il terzino giallorosso ha steccato e la sua prestazione non arriva alla sufficienza.
    In questi casi, bisognerebbe fare la media tra il voto della Gazzetta (6) e quello di Fantagazzetta (5).
    Sarebbe uscito il voto giusto.

 

  • ACERBIè quasi sempre uno dei pochi a salvarsi nella retroguardia neroverde.
    Contro la sua ex squadra, ha fatto una buona gara fermando Kalinic senza troppi affanni.
    Giusto il 6 di Fantagazzetta mentre la Gazzetta punisce Acerbi con un 5 che non merita assolutamente.

 

  • HEURTAUXnella giungla della difesa scaligera, è l’unico che riesce ad emergere e che prova a salvare l’insalvabile.
    Napoli, giustamente, lo premia con la sufficienza mentre Milano (5) non ha notato la buona prova del centrale difensivo veronese.