Le Valutazioni Discutibili delle Redazioni nella 35esima Giornata di Serie A

CAPITOLO ASSIST

  • PJANIC: tutte le redazioni non hanno assegnato l’assist a Pjanic.
    Hanno considerato il gol di Higuain come un’azione personale.
    Alla fine, non hanno tutti i torti perchè l’attaccante bianconero, ricevuto il pallone da Pjanic,  stoppa il pallone, lo allunga sulla destra e calcia in porta però se avessero dato il bonus, non sarebbe stato uno scandalo.

  • GHOULAM: anche in questo caso, se la Gazzetta avesse assegnato il secondo assist a Ghoulam, sarebbe stata una decisione giusta.
    L’assist è chiaro per Mertens ma Milano l’ha considerata un’azione personale.

CAPITOLO VOTI

  • BABACAR, ALEX SANDRO E BADELJ: la Gazzetta si conferma campione in incoerenza cronica.
    Babacar ha giocato 12 minuto e prende il sv, Badelj ben 16 ma non sufficienti per prendere un voto mentre per Alex Sandro sono bastati 10 per pigliare un 5,5.
    Stiamo alla frutta!

  • TOLOI: il peggiore in campo dell’Atalanta.
    Perde Perica al gol del pari friulano.
    Giusto il 5 di Fantagazzetta, la sufficienza della Gazzetta è il frutto di non so quale teoria.

  • BEGHETTO: ottima prova del giovane esterno genoano che si è fatto valere contro una grande squadra come l’Inter.
    Inspiegabile il 5,5 di Fantagazzetta.
    Ci piacerebbe sapere cosa hanno visto di storto nella gara di Beghetto.

  • D’AMBROSIO: il terzino nerazzurro è l’unico a salvarsi nell’ennesima tragica trasferta dell’Inter.
    La sufficienza se l’è meritata e sudata ma la Gazzetta è spietata e rifila un 5 a D’Ambrosio.

  • JUAN JESUS: prova più che convincente del difensore brasiliano che sta crescendo grazie a Spalletti.
    Ci sta il 7 assegnato dalla Gazzetta mentre Fantagazzetta deve per forza un capro espiatorio e l’ha trovato nella figura di Juan Jesus.
    Mi dispiace ma stavolta ha giocato alla grande.

  • THEREAU: entra svogliato e con poca combattività.
    Il 5 della Gazzetta è severo ma giusto perchè poteva fare molto di più in quasi 20 minuti di gara.
    Il 6 della redazione di Napoli è un regalo

CAPITOLO VOTI (SPECIALE ESPULSIONI)

Quando un giocatore viene espulso, il voto insufficiente è obbligatorio perchè lascia la sua squadra in 10 penalizzandola parecchio.

Ci sono delle eccezioni, come il caso di Acquah, dove il 6 ci può stare perchè non era proprio solare il secondo giallo per il centrocampista ghanese mentre vogliamo sentitamente chiedere alla Gazzetta come si fa ad assegnare un voto sufficiente a Gonzalo Rodriguez e Benali.

Le loro espulsioni hanno messo in seria difficoltà sia la Fiorentina che il Pescara: i viola hanno rischiato di perdere e sono stati salvati da Bernardeschi, invece gli abruzzesi non hanno santi in paradiso e Tonev li ha puniti.

Assegnare il 5 a questi giocatori sarebbe stato giustissimo ma la redazione di Milano è stato stranamente generosa, una generosità ingiustificata.