Le Valutazioni Discutibili delle Redazioni nella 34esima Giornata di Serie A

CAPITOLO GOAL

IL GOL DI PALETTA

Il gol del pareggio del Milan è stato qualcosa di rocambolesco.
Testa di Zapata, mano di Ceccherini e, infine, arriva il ginocchio di Paletta che butta la palla in rete.
Non era affatto semplice capire chi avesse spinto la palla in porta. Dopo tanto visionare le immagini, la Lega ha preso questa decisione e le redazioni si sono uniformate.


L’AUTOGOL DI DANILO

un caso difficile da interpretare ma Lega Calcio si avvale di un recente precedente che l’ha portata a decidere l’assegnazione dell’autorete a Danilo.
Verdi ha calciato in porta ma Danilo, nel tentativo di evitare il gol, spedisce sfortunatamente la palla in porta.
Una situazione simile è successa in Champions League in Napoli-Real Madrid quando Mertens butta nella propria porta il colpo di testa di Ramos.
Grazie a questo precedente, è stata più semplice la decisione riguardo il gol di Verdi o autogol di Danilo.

CAPITOLO ASSIST

  • BERARDI: è assist quello del numero 25 neroverde al gol di Matri mentre su quello di Duncan è da definirsi un azione personale del centrocampista ghanese il quale riceve il pallone da Berardi, stoppa e sfodera un siluro imprendibile per Skorupski.

  • MILINKOVIC-SAVIC: non è assolutamente assist quello del centrocampista serbo.
    E’ una chiara azione personale di Keita il vantaggio laziale.

CAPITOLO VOTI

  • CORDAZ: splendida la gara del portiere del Crotone che ha salvato a più riprese i calabresi con delle ottime parate.
    Giusto il 7 assegnato da Fantagazzetta mentre la sufficienza striminzita della Gazzetta rimane un mistero.

  • FIORENTINA: ci sta mettere voti pessimi alla Fiorentina dopo la sconfitta incredibile di Palermo ma non tutti meritavano un giudizio negativo.
    Ilicic e Chiesa hanno provato a rendersi pericolosi e salvare la faccia ai viola ma non ci sono riusciti.
    Il 5 rifilato dalla Gazzetta è una punizione troppo severa.
    Su Milic c’è stata la troppa generosità di Fantagazzetta che gli ha regalato un bel 6.
    Peccato che la prova dell’esterno viola sia stata un autentico disastro… male male!

  • MEDEL: giustificare la prova sciagurata di Medel è da pazzi.
    Milano è riuscita nell’impresa mettendo una sufficienza che non sta ne in cielo e ne in terra al cileno.
    Ma le vedono le partite prima di giudicare?

  • HAMSIK: per favore, inondate di email e di video il pagellista  della Gazzetta che ha visto Inter-Napoli perché il 7 rifilato al centrocampista slovacco è qualcosa di inspiegabile e scandaloso.
    Ottima valutazione di Fantagazzetta che ha giustamente assegnato il 5,5 ad Hamsik.

  • LOCATELLI: la nota positiva del Milan in una calda domenica pomeriggio in quel  di Crotone.
    La Gazzetta si conferma per l’ennesima volta poco attendibile.
    Il 5 è la prova che la partita non l’hanno assolutamente vista.
    Peccato… si sono persi un ottimo Locatelli.

  • SALAH & STROOTMAN: l’egiziano è stato uno dei pochi a salvarsi tra le fila giallorosse.
    La redazione milanese si è rivelata troppo severa con Salah dandogli un 5,5.
    Almeno un 6… riguardo Strootman, hanno sbagliato sia Napoli che Milano.
    Dopo quel gesto antisportivo, il 4 sarebbe stato il voto più giusto perchè quello che ha fatto Strootman nel derby è una cosa che non c’entra niente col calcio.