Le Valutazioni Discutibili della 30esima Giornata di Fantacalcio

CAPITOLO AUTOGOL

  • ACERBI/CONSIGLI: ha destato molte polemiche la decisione della Gazzetta riguardo l’assegnazione dell’autogol del Sassuolo ad Acerbi.
    Decisione alquanto discutibile perché è stato Consigli a buttare la palla dentro mentre la deviazione del difensore neroverde sarebbe andata fuori e non in rete.
    Grosso abbaglio della redazione milanese che rischia di pregiudicare l’andamento di tante leghe di fantacalcio.

 

  • PALETTA/DONNARUMMA: su questo non ci sono dubbi.
    E’ autogol di Paletta perché il tocco di Donnarumma non ha cambiato la traiettoria della palla.
    Prima papera per il giovane portiere rossonero ma il malus se lo becca il difensore.

 

CAPITOLO ASSIST

  • BACCA: niente assist per l’attaccante rossonero.
    Non è da considerarsi un passaggio ma una respinta fortuita con la palla che va verso Pasalic e firma il gol del pareggio del Milan.

 

  • SAU: anche quello di Sau non è un assist.
    L’attaccante sardo ha provato a calciare in porta ma è uscito un tiro sbilenco che va verso Borriello che supera il portiere e manda in vantaggio il Cagliari.

 

  • DUVAN ZAPATA: niente bonus per l’attaccante friulano.
    Sul secondo gol dell’Udinese, Zapata ha calciato in porta, la palla va piano piano verso la porta e poi arriva Perica che ribadisce in rete.

CAPITOLO VOTI

  • GHOULAM E JOAO MARIO: la Gazzetta si conferma poco attendibile riguardo i voti sui giocatori che entrano a poco più di 10 minuti dalla fine.
    Ghoulam entra al 79’, dovrebbe essere un sv ed, invece, è l’unica redazione ad assegnare il 6 al terzino algerino.
    Su Joao Mario decisione corretta.
    Il portoghese è sceso in campo al minuto 78 e il sv ci sta tutto.

 

  • BANEGA: prova non proprio eccezionale dell’argentino, autore dell’assist del vantaggio nerazzurro di D’Ambrosio.
    Giusto il 6 assegnato da Fantagazzetta, inspiegabile il 4,5 della Gazzetta.
    Il trequartista nerazzurro non meritava una valutazione così bassa.

 

  • PERISIC: in questo caso, è Fantagazzetta ad essere poco tenera.
    Esagerato il 5 dato a Perisic, la gara del croato non è stata disastrosa e vicina alla sufficienza senza ombra di dubbio.

 

  • HIGUAIN: prova evanescente per l’attaccante argentino il quale ha toccato pochissimi palloni e raramente si è reso pericoloso.
    Giusto il 5 della Gazzetta mentre la redazione di Napoli si rivela generosa con il Pipita dandogli un 6 che ci lascia perplessi.

 

  • ASAMOAH: partita poco brillante del ghanese che ha compiuto parecchi errori in fase difensiva.
    Ottima la valutazione di Fantagazzetta che ha assegnato un 5, da rivedere quella della Gazzetta.
    La sufficienza è un vero regalo.

 

  • PASALIC: la Gazzetta non premia l’autore del gol del pareggio del Milan contro il Pescara.
    Solo un 6 per l’uomo che ha salvato la faccia al club rossonero.

 

  • BACCA: voto alquanto generoso della redazione napoletana riguardo la prestazione di Bacca.
    La prova del colombiano non è stata da 6,5 ma da 5,5 (voto Gazzetta) decisamente si.

 

  • BERARDI: torna al gol dopo quasi 8 mesi dopo tanta sfiga.
    La Gazzetta ha il cuore nero assegnando solo un 6 all’attaccante neroverde.
    Almeno un 6,5 lo si poteva dare.

 

  • ZAPPACOSTA: concludiamo con uno dei migliori del campo del Torino.
    L’esterno granata è in grande forma e firma l’assist per il gol del 2-2 di Belotti.
    Fantagazzetta sembra aver visto un’altra partita visto che gli ha dato solo una sufficienza striminzita.