I Migliori della 28esima Giornata di Serie A: Icardi e Banega




L’Inter rifila la bellezza di 7 schiaffoni all’Atalanta, arrivata a San Siro da big e uscita da squadra in lotta per la salvezza.

I nerazzurri hanno ridicolizzato l’avversario mostrando il meglio del loro repertorio: gli assist di Candreva, il prezioso aiuto di Gagliardini a centrocampo ma gli uomini che hanno fatto la differenza sono Icardi e Banega.

L’attaccante nerazzurro conferma il suo ottimo stato di forma dopo i 2 turni di squalifica.

Viaggia come un treno per conquistare la classifica capocannonieri occupata dal “gallo” Belotti.

Ha segnato in qualunque modo: di testa, di piede, di cucchiaio a dimostrazione che il ragazzo argentino non ha limiti.

Attende una chiamata dal CT della nazionale Bauza che ancora non arriva, forse l’infortunio di Pratto potrebbe indurlo a chiamarlo.

Banega è semplicemente sontuoso.




Sta spingendo l’Inter verso la qualificazione in Champions, anche se attualmente è piuttosto complicata, con giocate d’alta classe.

Tutti hanno pensato che fosse un flop vista la sua discontinuità ma, nelle ultime 2 gare, ha spazzato via tutti i dubbi.

Gol e assist a servizio della squadra, per questo motivo è stato acquistato dal club nerazzurro e finalmente stanno vedendo i frutti.

Pioli può godersi una squadra ben affiatata che non deve essere assolutamente toccata.

Con Banega ha trovato l’uomo il quale ha portato la luce al gioco dell’Inter, abbastanza spento dopo l’incontro contro la Roma.

Attaccanti come Icardi si intendono a meraviglia con centrocampisti di fantasia e di cervello come “el tanghito” e la Beneamata può solo trarne benefici.

Se il binomio argentino continua così, la qualificazione in Champions non è proprio un’utopia.