Il Migliore della 34esima Giornata di Serie A!

Bentornato nel mondo dei bomber, Mattia Destro!

Il finale di stagione sta riservando belle sorprese all’attaccante emiliano il quale si sta guadagnando il rinnovo con il Bologna dopo alcuni tentennamenti della dirigenza riguardo le sue prestazioni negli ultimi mesi.

La doppietta contro l’Udinese è stata una liberazione per Destro, l’ennesima dopo quella di Bergamo solo che questa è stata più fragorosa.

Nella giornata dove il Bologna ha giocato in maniera perfetta compiendo pochissimi errori, soprattutto in fase difensiva, il numero 9 bolognese ha finalmente vestito i panni del trascinatore, quel ruolo che i tifosi rossoblu attendevano da troppo tempo.

Già!

Attendevano da tanto perché, di solito, Destro è il primo ad arrendersi, a sventolare bandiera bianca penalizzando la sua squadra che restava orfana del supporto del suo bomber.

Gli infortuni hanno anche complicato la stagione della punta ma è stato bravo Donadoni ad avere pazienza, ad aspettarlo e adesso sta raccogliendo i frutti.

La pazienza dell’allenatore emiliano stava quasi per terminare visto che, ad un certo punto della stagione, preferiva inserire il croato Petkovic in avanti relegando Destro in panchina.

Lì forse è scattato qualcosa nella mente dell’attaccante emiliano,  un gong potente che lo ha svegliato dal lungo sonno.

A piccoli passi, è arrivato il risveglio fino a raggiungere il culmine contro i friulani, apparsi spenti e poco gagliardi.

Donadoni ha avuto pazienza con Destro mentre molti fantallenatori l’hanno proprio persa.

Stanchi di vedere il solito 5 fare capolino nella loro formazione titolare, in tantissimi lo hanno sbattuto fuori o scambiato.

Bè non avevano tutti i torti quelli che lo hanno tagliato però adesso staranno rosicando un pochino.

Chi, invece, ha dato fiducia incondizionata a Destro sta finalmente raccogliendo i bonus succosi utilissimi in questo finale di stagione.