Il Migliore della 32esima Giornata di Serie A: Joao Pedro

Definito un talento incompiuto, un giocatore incostante dal carattere particolare, quest’anno si sta rivelando l’arma in più di un Cagliari che sta terminando questo campionato di Serie A in maniera ottimale.

Joao Pedro è stato il mattatore della gara di ieri ammattendo la difesa clivense già in clima vacanziero, stando in Sardegna ne hanno ben donde.

La doppietta è stato un modo per cancellare una stagione sicuramente positiva ma ricca di infortuni che hanno frenato il calciatore verdeoro sempre sul più bello.

Ora che i guai fisici sono acqua passata, può mostrare il suo talento con più costanza, tant’è che il CT Ventura ha notato le sue ottime prestazioni e lo vorrebbe in Nazionale visto che Joao Pedro ha ottenuto da poco la cittadinanza italiana.

In futuro sapremo cosa deciderà, adesso vuole essere una bandiera dei sardi, l’idolo dei tifosi sardi.

Veramente già lo è: il trequartista brasiliano è stato uno degli artefici della promozione dalla B alla A del Cagliari, una sua rete al “San Nicola” di Bari fu decisiva per raggiungere la matematica certezza del ritorno nella massima serie.

Ancora in A continua ad essere decisivo con gol e assist a profusione per i compagni, specialmente per Borriello, altro protagonista della buona stagione dei sardi.

Se è arrivato a 15 reti e ha vinto la scommessa con Vieri, è anche grazie a Joao Pedro. Forse Borriello lo inviterà…

In un fantacalcio, puntare su Joao Pedro è come fare un salto nel buio, non sai se quel calciatore farà la differenza oppure sarà un flop.

Se avete puntato su di lui, allora è una scommessa vinta. Nonostante gli infortuni, si è rivelato un ottimo acquisto il quale ha portato bonus importanti e spesso decisivi.

Un elemento prezioso, non solo per il Cagliari, ma anche per i fantallenatori che hanno trovato dentro l’uovo di Pasqua la sua doppietta.