Le Valutazioni Discutibili delle Redazioni nella seconda Giornata di Serie A

ASSIST

 

  • CRISTIANO RONALDO: una palla ciccata a porta spalancata non può diventare, come per magia, un assist di tacco. Non ci piace prendere in giro i fantallenatori assegnando un qualcosa che non esiste. Quello di Ronaldo è semplicemente una clamorosa occasione sprecata e la palla, casualmente, è arrivata tra i piedi di Mandzukic che ha ribadito in rete.  

 

  • FOFANA: non è assolutamente un assist quello del centrocampista friulano. Una volta ricevuto il pallone, De Paul ha effettuato una finta per disorientare la difesa blucerchiata, si è accentrato e ha calciato in porta.  

 

  • DZEKO: la rete del 2-3 della Roma è solo una geniale invenzione di Florenzi. Ha provato la mossa di agire in solitaria e ha fatto bingo beffando Gollini con un tiro che è andato sotto le gambe del portiere orobico. La Gazzetta, per questo motivo, non ha assegnato l’assist a Dzeko.

 

  • PASTORE: la deviazione di Duvan Zapata nega la gioia ai fantallenatori di avere anche il +1 dall’ex PSG e non solo il bonus gol. La traiettoria della palla  è cambiata quel tanto che basta per arrivare sui piedi di Manolas che ha spedito la palla in rete.  Per Milano, le deviazioni conta e, quindi, niente bonus.

 

VOTI

 

  • ROMAGNA: il feeling con Klavan deve ancora sbocciare. Anziché  aiutare il suo compagno di reparto, fa peggio. Berardi e Boateng si sono rivelati dei clienti molto scomodi e hanno portato la sua prestazione sotto la sufficienza. Giusta la valutazione statistica (5), da rivedere quella di Milano e Giornalisti (6).

 

  • DI LORENZO: la difesa dell’Empoli ha vissuto giorni migliori. A Genova non è stata impeccabile con l’esperto Silvestre il quale è caduto sotto i colpi di Piatek e Kouamè.  Il giovane Di Lorenzo è stato uno dei pochi a salvarsi e ha condito la sua prestazione con un assist prezioso per Mraz. L’insufficienza assegnata dalla Gazzetta è una punizione severa. Almeno un 6 lo meritava. 

 

  • CRISTIANO RONALDO: un giocatore normale avrebbe preso un 4 se avesse sbagliato un gol del genere a porta vuota. Cristiano Ronaldo pare che abbia una sorta di immunità ma quando sbaglia, bisogna anche punirlo. Smettiamola con questi voti a simpatia e iniziamo a mettere quelli giusti. Ok, Gazzetta? 

 

  • INGLESE: ha compiuto un passo indietro rispetto alla prova offerta contro l’Udinese. La solida retroguardia spallina lo ha messo in seria difficoltà e solo nei minuti finali si è reso pericoloso servendo una palla che Ceravolo non ha buttato in rete. Il 5,5 statistico ci può stare mentre il 6 delle redazioni assolutamente no.