Le Valutazioni Discutibili delle Redazioni nella 37esima Giornata di Serie A

CAPITOLO ASSIST

 

  • ANTENUCCI: trattasi del classico caso limite dove l’assist di Antenucci si può assegnare ma è anche giusto non darlo. L’attaccante spallino ha servito una palla preziosa a Grassi che ha stoppato un paio di volte prima di calciare in porta. Gol Grassi

 

  • ALLAN: non è da considerare l’assist di Allan. E’ un semplice appoggio quello del centrocampista brasiliano con Milik che prende il pallone, si accentra e con un tiro a giro batte Belec. Gol Milik

 

  • PERISIC: l’assist di Perisic ci sta tutto. Il passaggio dell’esterno nerazzurro ha aperto un varco a Rafinha il quale stoppa e tira pescando l’angolino. Errore da parte della Gazzetta Gol Rafinha

 

CAPITOLO VOTI

 

  • DE MAIO: alquanto generosa la valutazione di Fantagazzetta nei confronti della prestazione di De Maio (5,5). Gara poco attenta del difensore francese lasciando ampi spazi agli attaccanti clivensi. Il 4 della Gazzetta può sembrare severo ma rispecchia in pieno la pessima prova del centrale felsineo.

 

  • BARELLA: in questo caso, Fantagazzetta mostra il braccino corto assegnando un misero 6 al centrocampista sardo. A Firenze, è stato perfetto giocando un’ottima partita sia in fase di costruzione che in quella d’interdizione. Prestazione da incorniciare e la Gazzetta lo ha giustamente premiato con un 7.

 

  • BIRSA: partita senza infamia e senza lode per il trequartista sloveno. Ha fatto tutto ciò che serve per strappare una sufficienza. Milano lo punisce ingiustamente (5,5) mentre Napoli s’è lasciata andare mettendo un 6,5. Il voto equo sta nel mezzo. 

 

  • TROTTA: per la Gazzetta, basta un quarto d’ora per dare un 5 a Trotta. Forse poteva sfruttare meglio alcuni contropiedi ma l’insufficienza non è il giudizio che merita. 

 

  • PERISIC: ha provato a suonare la carica servendo una palla d’oro a Rafinha ma non è bastato per rimettere il risultato in discussione. Da apprezzare lo sforzo finale e Fantagazzetta lo ha notato (6) mentre la Gazzetta avrà visto altro (5).

 

  • HIGUAIN: pare abbia già la mente rivolta ai Mondiali in Russia. E’ sembrato un fantasma che aleggiava intorno all’Olimpico di Roma. Assegnare il 5 è il minimo ma per la Gazzetta, il minimo parte da 6. Metro di giudizio molto particolare.

 

  • KURTIC: quando serve, sparisce. L’estro del centrocampista sloveno poteva essere utile per avere la meglio di un buon Toro ma la voglia di giocare l’ha lasciata a Ferrara. Giusto il 5 messo dalla Gazzetta mentre il 6, da parte della redazione napoletana, è un bel regalo riservato ai possessori di Kurtic. 

 

  • BELEC: sostituisce alla grande l’infortunato Viviano compiendo parate importanti su Albiol e Insigne. Non ha colpe sulle 2 reti partenopee. Il 5,5 dato da Fantagazzetta è roba da strapparsi i capelli. Chissà cosa doveva fare per meritarsi un 7… 

 

  • ROMULO: un professionista esemplare! Nonostante la retrocessione del Verona, ha giocato come se fosse ancora in lotta per la salvezza. L’unico che ha ricevuto degli applausi. La Gazzetta lo ha salutato a modo suo con un 5,5. Oltre al danno, anche la beffa.