Le Valutazioni Discutibili delle Redazioni nella 34esima Giornata di Serie A

CAPITOLO ASSIST

 

  • LAXALT: grande abbaglio della Gazzetta che non assegna un assist solare di Laxalt. La sua bella discesa sulla sinistra conclusa con un passaggio per Medeiros non è bastata per ottenere il bonus. Fantagazzetta, invece, lo ha regolarmente messo il +1 gol Medeiros

 

  • ADJAPONG: anche qui Milano poteva agire diversamente. L’assist di Adjapong c’è tutto perché Politano non salta l’uomo prima di calciare in porta ma si è solamente accentrato. gol Politano

 

CAPITOLO VOTI

 

  • CALDARA: una prova perfetta macchiata dall’errore sul gol del Toro di Ljaijc. Fantagazzetta ha notato subito lo sbaglio del difensore orobico mettendo un 5,5 mentre la Gazzetta ha assegnato un 7 che poteva andare bene se non avesse compiuto quello sbaglio.

 

  • VERETOUT & MILENKOVIC: entrambi i giocatori viola hanno steccato in quel di Reggio Emilia. Il centrocampista francese non può sempre estrarre il coniglio dal cilindro mentre il giovane difensore serbo deve ancora farne di strada. La Gazzetta ha usato il bastone con Milenkovic (4) e la carota con Veretout (6). Vista la loro prestazione, il 5 sarebbe stato un voto giusto per i 2 calciatori.

 

  • SKRINIAR: ottima prestazione del difensore slovacco che non ha sfigurato nei minuti finali mantenendo alta la concentrazione e respingendo tutti gli attacchi clivensi. Il voto alto a Skriniar lo si mette senza pensarci su 2 volte ma per dare un 5,5 ci vuole coraggio da vendere. La Gazzetta lo ha avuto e forse avrà visto un’altra partita.

 

  • PJANIC: nella nefasta serata di domenica, è stato l’unico a salvarsi, a dare un senso alla manovra bianconera ma ha predicato nel deserto. Milano non ha notato ciò assegnando un 5,5 che il centrocampista bosniaco non merita. Che cattiveria.

 

  • KESSIE’ & BONAVENTURA: un tracollo rossonero in piena regola. Il Benevento ha compiuto un’impresa storica espugnando il San Siro con una gara brillante. Nessuno si salva nel Milan, Gattuso compreso, e giudicare le prestazioni di Kessiè e Bonaventura sufficienti significa che la partita non è stata visionata in maniera corretta. Cara Gazzetta, hai toppato!

 

  • EL SHAARAWY: eccesso di generosità della redazione milanese sul voto dell’esterno italo-egiziano (7). Ha compiuto una gara normale, senza infamia e senza lode. Niente di straordinario e quindi la sufficienza ci sta tutta ma non un 7.

 

  • VIVIANO: la Sampdoria ha rischiato di prendere un’imbarcata ma, per fortuna, ha Viviano in porta. L’estremo difensore blucerchiato ha fatto il suo dovere nonostante le 4 reti subite. Giusto il 6,5 assegnato da Fantagazzetta mentre il 5,5 della Gazzetta è una punizione fin troppo severa.

 

  • BURDISSO: la difesa granata non ha passato una fantastica giornata a Bergamo. Forse il primo caldo ha colpito l’esperto Burdisso il quale, insieme a N’Koulou, ha offerto una prestazione inguardabile. Chissà cosa avrà visto Fantagazzetta per dargli un 6. 

 

  • BARAK: un passo in avanti e 3 indietro per il centrocampista ceco. Sembrava fosse in ripresa e, invece, è tornato a dispensare prove raccapriccianti. Il 5 assegnato da Fantagazzetta è addirittura generoso  ma il 6 della Gazzetta è un capolavoro… mettere questi voti può pregiudicare un fantacalcio intero.