Le Valutazioni Discutibili delle Redazioni nella 31esima Giornata di Serie A

CAPITOLO ASSIST

 

  • HIGUAIN: il quarto e ultimo gol della Juventus è stato un gioiello di Douglas Costa il quale ha sferrato un sinistro con la palla che ha baciato l’incrocio dei pali. Non è assist di Higuain perché trattasi di un’azione personale dell’esterno brasiliano. Gol Douglas Costa

 

  • LULIC: pareri opposti riguardo la prima rete della Lazio. Per la Gazzetta, è assist quello del calciatore biancoceleste perché non lo considera un tiro in porta bensì un passaggio per Immobile che ha insaccato il pallone alle spalle del portiere. Fantagazzetta, invece, ha agito diversamente appoggiando la tesi del tiro in porta. Gol Immobile

 

CAPITOLO VOTI

 

  • DZEMAILI: clamoroso abbaglio della Gazzetta la quale assegna un immeritato 5 nei confronti del centrocampista svizzero. Se il Bologna ha avuto un minimo di reazione nella ripresa, il merito è di Dzemaili. Ha provato a dare una scossa ma con scarsi risultati. Giusto il 6,5 dato da Fantagazzetta.

 

  • BARELLA: gara così così per il giovane talento sardo. Non ha trascinato la squadra come al solito mostrando segni di stanchezza. Il 5,5 è una valutazione consona alla prestazione di Barella però Milano la pensa diversamente (6,5). Quando c’è da punire, non lo fa.

 

  • TOMOVIC: prova perfetta del centrale clivense che non ha sbagliato praticamente nulla. E’ esente da colpe sulle reti siglate da Milik e Diawara. Fantagazzetta mette un meritato 6,5 a Tomovic mentre non capiamo il 5 della Gazzetta. Ma che partita hanno visto?

 

  • D’AMBROSIO: partita scialba e quasi svogliata dell’esterno nerazzurro. E’ l’esatto contrario di Cancelo il quale è stato superlativo sulla fascia destra. L’insufficienza è d’obbligo in questi casi ma il 6 della Gazzetta è roba da mettersi le mani nei capelli. 

 

  • BENATIA: Diabatè è stato un incubo ad occhi aperti per Benatia. Il difensore marocchino non è riuscita a fermare la furia maliana realizzando una doppietta che ricorderà a lungo. Giusto il 5 assegnato da Napoli mentre Milano continua a dispensare voti a casaccio (6).

 

  • KOULIBALY: il suo errore stava per chiudere definitivamente la corsa scudetto del Napoli. Per fortuna, Milik e Diawara hanno ribaltato la situazione altrimenti Koulibaly sarebbe passato alla storia per colui che aveva consegnato il settimo sigillo alla Juventus. Il 5 è addirittura un giudizio generoso vista la prestazione distratta del centrale senegalese. Preferiamo non commentare la sufficienza assegnata dalla Gazzetta.

 

  • ROMULO: riporta alla vittoria il Verona dopo 3 turni di oscenità difensive. Romulo ha risolto con un rigore calciato non proprio bene ma potente quanto basta per bucare Cragno. Senza ombra di dubbio, è stato il migliore in campo e Fantagazzetta lo premia con un bel 7 mentre la Gazzetta si ferma a 6. L’esterno italo-brasiliano non meritava questa valutazione così stretta.