Le Valutazioni Discutibili delle Redazioni nella 28esima Giornata di Serie A

CAPITOLO ASSIST

 

Tutto tranquillo sul fronte assist. Non ci sono stati episodi dubbi che hanno agitato i fantallenatori in questa 28esima giornata. 

 

CAPITOLO VOTI

 

  • GOMEZ: aaah quell’eccesso di altruismo!
    Errore madornale per il fantasista orobico che doveva mostrare il suo lato egoista per portare in vantaggio l’Atalanta a fine primo tempo.
    La Gazzetta non perdona assegnandogli un 4,5 mentre Fantagazzetta è stata abbastanza generosa con un 5,5.

      
  • MASINA: partecipa all’involuzione felsinea del secondo tempo.
    Abbiamo assistito una trasformazione di Masina tra la prima e la seconda frazione… in peggio.
    Questo drastico calo non è passato inosservato e Napoli mette un giusto 5 all’esterno italo-marocchino mentre Milano avrà visto solo il primo tempo (6).

  • SIMEONE: come mai la Gazzetta gli ha dato il 6?
    E’ stato senza ombra di dubbio il peggiore tra i viola ma c’è una spiegazione a riguardo.
    La Rosea ha deciso di assegnare la sufficienza a tutti i giocatori della Fiorentina tranne a coloro che hanno deciso la partita (Sportiello, Vitor Hugo, Pezzella e Saponara).
    Un modo per ricordare lo sfortunato Astori.

  • BIGLIAforse Gattuso doveva relegarlo in panchina.
    Gara spenta e povera di idee per il regista argentino che è stato un corpo estraneo per tutta la gara.
    Giusto il 5 inserito da Fantagazzetta mentre la Gazzetta non ha notato la partita evanescente del calciatore rossonero (6).

  • KOULIBALY: cosa ha fatto di male Koulibaly per meritarsi un 5?
    Anzi la domanda da formulare è: cosa ha sbagliato?
    Tolte delle leggere sbavature, ha compiuto una prestazione eccellente e ha annullato Icardi.
    Cara Gazzetta, preparati ad affrontare un’orda di fantallenatori piuttosto alterati a causa di quella valutazione scioccante.

  • MORETTI: quando si prendono 3 reti vuol dire che qualcosa in difesa non ha funzionato.
    L’esperto difensore granata è incappato in una serata “no”.
    Sul 2-0 Roma ha tenuto in gioco De Rossi che, indisturbato, ha siglato la rete.
    Milano continua a vedere le partite in un modo che noi non riusciamo ancora a concepire. Sufficienza regalata.