Le Valutazioni Discutibili delle Redazioni nella 14esima Giornata di Serie A

CAPITOLO ASSIST

  • PJANIC: le redazioni di Milano e Napoli hanno preso la decisione giusta non assegnando l’assist al calciatore bianconero.
    La palla, prima di arrivare a Benatia, viene sporcata da un difensore del Crotone poi arriva verso il centrale marocchino il quale, a porta vuota, sigla la rete del 3-0.
    Niente assist.

 

  • ILICICriguardo l’assist del trequartista sloveno, le 2 redazioni sono in contrasto.
    Milano non ha dato il +1 perchè non ha considerato il passaggio di Ilicic decisivo ai fini del gol di Cristante mentre Fantagazzetta si.
    La bilancia pende a favore della redazione di Napoli perchè è difficile giudicare la rete del centrocampista orobico come azione personale sminuendo ingiustamente il lavoro dell’ex Fiorentina.
    Milano ha preso un granchio.

 

 

CAPITOLO VOTI

  • BUDIMIR: gara con pochi sussulti e un cartellino giallo che lo porterà a saltare la sfida contro l’Udinese.
    Il 5 di Fantagazzetta è una valutazione giusta mentre il 6 della Gazzetta è alquanto inspiegabile vista la pericolosità del Crotone in avanti.
    Praticamente nulla.

 

  • IMMOBILE: arriva la giornata dove tutto va storto e si stoppa la marcia per conquistare il trono dei capocannonieri, ancora primo ma in coabitazione con Icardi.
    L’insufficienza ci sta ma Milano non riesce a dare un voto basso all’attaccante biancoceleste.
    Si sarà affezionato a lui. 

 

  • SUSO: con il suo immenso talento prova a regalare i 3 punti al Milan ma un Sirigu strepitoso gli nega la gioia su punizione.
    Nonostante sia reduce da un infortunio, ha offerto una prova esemplare.
    Ottimo lavoro per Fantagazzetta che assegna un 6,5, pessimo della Gazzetta la quale, inspiegabilmente, dà un 5,5 al trequartista rossonero.

 

  • INSIGNE: caso simile a quello di Immobile.
    Milano non ce la fa a dare un’insufficienza ad alcuni giocatori.
    Tra questi rientra lo scugnizzo napoletano che, a Udine, ha spento la luce. 

 

  • STROOTMAN & DEFREL: in entrambi i casi, se si fa la media dei voti di entrambe le redazioni, si ottiene la valutazione giusta.
    Troppo generosi quelli di Fantagazzetta (6 per il centrocampista olandese, 6,5 per l’attaccante francese) e troppo severi quelli della Gazzetta (Strootman 5, Defrel 5,5).
    Una cosa è certa: nessuna delle 2 ha visto la partita.

 

  • TORREIRA: continua la rassegna dei “cocchi della Gazzetta”.
    Torreira sta registrando delle prestazioni straordinarie in questa stagione però a Bologna è letteralmente sparito, un fantasma con la maglia blucerchiata.
    Milano mette un 6 che non esiste ne in cielo e ne in terra. Fantagazzetta, invece, non guarda in faccia nessuno e punisce giustamente la gara evanescente del piccolo regista uruguagio con un 5.

 

  • VAISANENInglese è stato un incubo per la retroguardia spallina, specialmente per il difensore finlandese che se lo starà segnando anche la notte.
    Prestazione terribile ma non per Milano che mette un 6 a Vaisanen. 

 

  • D’ALESSANDRO: nonostante l’ennesimo risultato negativo del Benevento, da segnalare l’ottima partita dell’esterno sannita che ha messo più volte Castagne in difficoltà.
    Il 6,5 assegnato da Fantagazzetta è il giusto premio mentre il 5,5 della Gazzetta è l’ulteriore prova che le partite non le seguono.
    Forse il pagellista di turno sarà andato al cinema.