Errori e Orrori delle Redazioni Giornalistiche in questa 23esima Giornata




Assist non assegnati e voti poco chiari invadono questa giornata appena trascorsa.

Più il tempo passa e più aumentano i giudizi discutibili delle redazioni di Milano e Napoli che portano i fantallenatori a lamentarsi di continuo.

Partiamo dagli assist dove la Gazzetta non ha dato quelli di Petagna e Ghoulam.

Sull’esterno napoletano, è abbastanza grave la mancata assegnazione del bonus.

E’ evidente l’assist dell’algerino sul terzo gol di Hamsik.

Sull’attaccante atalantino sorgono ulteriori dubbi.

La redazione milanese non ha concesso il +1 a Petagna per via dei tocchi che compie Gomez prima di calciare in porta.

Ci può anche stare, ma se non assegni il bonus al numero 29 bergamasco, allora devi comportarti allo stesso modo con Zielinski.

I passaggi del centrocampista polacco sono proprio al limite perché sia Insigne che Mertens effettuano successivamente azioni personali che pregiudicano il lavoro di Zielinski.




In questo caso, i bonus ci sono ma la Gazzetta si conferma poco coerente riguardo l’assegnazione degli assist.

Tra i voti poco chiari, è curioso il metro di giudizio su Perisic.

La rosea, nonostante l’espulsione, ha premiato fin troppo la prestazione del croato con un bel 6,5 mentre Napoli l’ha punito fin troppo mettendo un 4,5.

Non sempre vanno a braccetto espulsione e voto pessimo, tutto dipende dalla prestazione e da cosa ha portato all’espulsione.

Se nei 90 minuti, quel calciatore ha fatto una buona gara ma viene cacciato per doppia ammonizione o rosso diretto, gli si può dare un 5,5-6 salvo interventi scellerati e senza senso.

Entrambe le redazioni hanno decisamente esagerato.

Inspiegabile il 5,5 dato da Fantagazzetta a Pjanic, autore di un’ottima gara contro l’Inter, decisamente assurdo il 6 assegnato a Pulgar dalla Gazzetta.

Ci vuole coraggio a dare la sufficienza ai giocatori del Bologna dopo un 1-7.

Un po’ di lamentele ci sono state anche sul voto stretto assegnato dalla redazione di Milano a Parolo.

Solo un 8 dopo aver fatto ben 4 reti.

La Lazio avrà giocato col Pescara che ha una difesa facile da penetrare però si poteva anche premiare il centrocampista biancoceleste con un 9.