I Consigli di Fantamaster per la 22esima Giornata di Serie A




PORTIERI

Handanovic potrebbe assistere ad un’altra partita dove farà poche parate.

Anche se la classifica è deficitaria, il Pescara proverà ad insidiare il portiere nerazzurro.

Mai sottovalutare queste partite.

Lo stesso discorso vale per Reina che sfiderà il Palermo del neoallenatore Diego Lopez.

La spinta del nuovo mister può portare i rosanero a fare una partita gagliarda.

Attenzioni particolari per Buffon e Donnarumma che dovranno contrastare gli attacchi di Thereau-Zapata e Berardi-Matri.

La coppia friulana non ha iniziato bene il 2017 a causa di un calendario non proprio agevole.

Potrebbero risvegliarsi proprio contro il Milan.

Donnarumma è avvisato.

Marchetti troverà un Chievo con l’attacco spuntato e reduce da 3 sconfitte.

Forse ci sarà poco lavoro per il portiere biancoceleste mentre il portiere giallorosso Szcszeny dovrà stare attento alla fame di gol di Muriel.

Regna l’equilibrio tra Torino-Atalanta e Cagliari-Bologna.

Sono gare in cui può succedere di tutto e i portieri possono diventare i protagonisti in positivo o in negativo.

DIFENSORI

Probabile turn over in difesa per l’Inter in vista della sfida di Coppa Italia di martedì contro la Lazio.

Miranda potrebbe sedersi in panchina perché diffidato e Pioli non vuole rischiarlo perché domenica prossima c’è la Juventus.

Anche Murillo rischia la panchina con Medel pronto a rimpiazzarlo.

Al posto dello squalificato Ansaldi, ballottaggio tra Santon e Nagatomo.

I cugini rossoneri ritrovano Romagnoli e forse De Sciglio.

Se quest’ultimo non dovesse farcela, verrà confermato Calabria.

Recuperato Alex Sandro dopo quasi un mese di assenza.

Bella notizia per Allegri che tornerà a contare sull’esterno brasiliano.

L’allenatore bianconero manterrà la coppia di centrali Bonucci-Chiellini con Barzagli ancora in panchina.

Nel Napoli torna Ghoulam dopo l’eliminazione della sua Algeria in Coppa d’Africa.

Arriva al momento giusto visto l’infortunio occorso a Strinic.

Albiol è l’unico che non ha sbandato in difesa nell’ultima gara di campionato contro il Milan.

Bel segnale visto che Koulibaly non tornerà presto.

La Fiorentina perde Gonzalo Rodriguez per quasi un mese a causa di uno stiramento.

Non ci voleva per Paulo Sousa che ha già problemi nel reparto arretrato.

Pronto Tomovic al posto dell’argentino.

Sfida importante tra Torino e Atalanta dove entrambe le squadre mostreranno i loro gioielli più preziosi.

Out Zappacosta che resterà fermo per 3 settimane.

Spazio a De Silvestri.

Gasperini potrebbe di nuovo rilanciare Bastoni che ha ben figurato contro la Sampdoria.

Affascinante lo scontro che ci sarà tra due terzini dal sicuro avvenire: Conti e Barreca.

Chi andrà allo stadio ad assistere al match, avrà la fortuna di seguire questi due ragazzi dal grande talento.

Dai loro piedi, possono arrivare i palloni per Belotti o Petagna.

Debutterà il polacco Berezynski nella Samp vista l’assenza di Pedro Pereira per squalifica mentre, tra le file giallorosse, nessun dubbio in difesa.

Tutti disponibili tranne il lungodegente Florenzi.

Torna a disposizione Basta nella Lazio ma rimane il ballottaggio con Patric.

Ballottaggio anche chi tra chi sarà il partner difensivo di De Vrij.

Favorito Hoedt su Wallace.

Di Francesco potrebbe affidarsi all’esperienza di Cannavaro per limitare la furia Higuain e la “Joya” Dybala.

Nel Cagliari, out Faragò e ci sono possibilità di vedere già dal primo minuto il neo acquisto Miangue, proveniente dall’Inter.




CENTROCAMPISTI-TREQUARTISTI

L’eliminazione della Costa d’Avorio giova all’Atalanta che riabbraccia Kessiè.

I possessori di Salah dovranno ancora pazientare perché l’Egitto ha passato il turno.

Il 4-2-3-1 spavaldo di Allegri ha dato i suoi frutti.

Il nuovo modulo ha funzionato sia contro la Lazio in campionato che in Coppa Italia contro il Milan con Mandzukic sorprendentemente efficace sull’esterno.

Potrebbe fare marcia d’indietro in vista della trasferta di Reggio Emilia ritornando ad un più tranquillo 4-3-1-2 con l’inserimento di Sturaro sulla mediana.

Ancora in dubbio Marchisio ma dovrebbe farcela.

Torna in cabina di regia Locatelli che vorrà rifarsi dopo la prova sciagurata in Coppa Italia.

Ballottaggio Kucka-Bertolacci per un posto nel centrocampo rossonero e probabile debutto per Deloufeu con Suso che rischia di scivolare in panchina.

I rossoneri hanno bisogno di una vittoria per risollevare il morale, Bonaventura ha la chiave per regalare una gioia a Montella e per sbancare la Dacia Arena di Udine.

La Roma si presenterà a Genova a ranghi completi guidati da un Nainggolan in ottima forma.

Anche Perotti è in ottima condizione e serve una sua grande prestazione per mantenere la scia sulla Juventus.

Periodo nero per il Chievo reduce da 4 sconfitte consecutive.

A rendere ancora più buio il momento ci pensa Castro il quale sarà assente contro la Lazio a causa di un affaticamento muscolare.

Piove sul bagnato per Maran.

La Lazio aspetta una prova più battagliera dai veterani Biglia e Parolo.

Quest’ultimo ha timbrato solo una volta il cartellino in questa stagione e siamo abituati a vederlo segnare con una buona regolarità.

Si spera che la maglia dei veneti susciti lo stesso effetto del rosso che scatena i tori.

Mihajlovic studia un nuovo modulo che porterebbe Baselli in panchina e Iturbe in campo dal primo minuto.

E’ il 4-2-3-1 che, salvo sorprese, farà il suo debutto contro l’Atalanta.

L’enfant prodige Chiesa non perderà il suo posto da titolare anche se Tello scalpita dopo l’ottima prova di Verona.

Ancora panchina per Ilicic ma non da escludere un suo ingresso in campo nel corso del secondo tempo.

Nel Genoa esordirà Hiljemark.

Lo svedese arrivato dal Palermo prenderà il posto dello squalificato Cataldi.

Il neo allenatore rosanero Diego Lopez crede nella salvezza del Palermo ma non sarà semplice fare risultato al San Paolo.

Sarri dovrà sciogliere i soliti ballottaggi Zielinski-Allan e Jorginho-Diawara con Hamsik intoccabile.

Centrocampo e trequarti spuntato per il Cagliari orfano di Joao Pedro, Barella e forse anche di Padoin e Farias.

La nota lieta è il ritorno di Di Gennaro mentre nel Bologna la nota storta è la squalifica di Dzemaili.

Pulgar proverà a non far rimpiangere il centrocampista svizzero.




ATTACCANTI

Due graditi ritorni e una spiacevole assenza.

I ritorni sono quelli di Belotti e Kalinic i quali hanno scontato la squalifica e sono liberi di tornare a mettere la palla in rete, avversari permettendo.

L’assenza è quella di Immobile.

Piuttosto grave per Inzaghi che non voleva privarsi della punta napoletana in un match non semplice.

Tornerà titolare dopo parecchio tempo Djordjevic che stava per fare la muffa in panchina.

Anche il Chievo non se la passa bene in avanti: Meggiorini squalificato, Pellissier infortunato e Floro Flores ceduto al Bari.

L’unico attaccante disponibile è Inglese ma Maran sta vagliando l’opzione Birsa punta.

Pavoletti spinge per giocare dal primo minuto contro il Palermo ma per Sarri quel tridente non si tocca.

I siciliani sperano che Nestorovski riprenda a segnare aspettando qualche regalo della difesa partenopea.

Icardi vuole zittire Maradona che ha usato parole al vetriolo nei confronti del numero 9 nerazzurro.

L’occasione è d’oro contro il Pescara che ha già bucato all’andata con una doppietta nei minuti finali.

Occasione importante anche per l’Inter che può raggiungere la settima vittoria di fila.

Milan alle prese col tandem d’attacco ben collaudato Thereau-Zapata.

Inizio non entusiasmante dei due ma la paura del club rossonero è che questi si sveglino domenica.

Montella ha l’arma colombiana pronta all’uso ma c’è anche Lapadula che scalpita.

La Juventus dovrà fermare la mitragliatrice Matri.

Le 2 doppiette di fila sono un bel cartellino da visita però i bianconeri non sono spaventati visto l’arsenale che hanno a disposizione.

Higuain e Dybala spaventerebbero qualunque difesa.

Il Cagliari si aggrappa al suo Borriello per sconfiggere il Bologna dell’incolore Destro.

L’aria della Sardegna potrebbe giovare alla punta felsinea.

A Borriello male non sta facendo.

Preoccupano le condizioni di Mchelidze alle prese con un affaticamento muscolare.

In preallarme Maccarone.

Out Saponara per un fastidio alla caviglia.