#IConsigliDiFantamaster per la 13esima Giornata di Serie A

Fantallenatori, svegliatevi!

La sosta è ormai passata ed è giunta l’ora di rimboccarsi le maniche per schierare la formazione migliore.

Che la fortuna vi aiuti!




Chievo-Cagliari (sabato 19 alle 15.00): la Serie A riprende già alle 15 con i clivensi che sfidano i sardi.

Il Chievo ha recuperato Meggiorini che tornerà ad occupare il suo posto in attacco insieme a Inglese. Squalificato Dainelli, spazio per l’argentino Spolli.

Nel Cagliari assenti Tachtsidis per infortunio e Dessena per squalifica. Possibile un tridente d’attacco Farias-Sau-Borriello.

Scontro interessante tra MeggioriniBorriello. Non ci stupiremmo se entrambi facessero un gol a testa.

Udinese-Napoli (sabato 19 alle 18.00) : i friulani in ottima forma contro un Napoli orfano di punte. Per la squadra di Sarri si preannuncia una gara non facile.

All’Udinese la sosta è servita. Delneri ha recuperato Badu e Hallfredsson ma non Herthaux ancora acciaccato.

Il centrocampista ghanese si gioca il posto con Jankto mentre l’islandese con Kums.

I partenopei valutano la soluzione Mertens “falso nueve” viste le condizioni fisiche di Gabbiadini non ottimali.

Probabile turn over a centrocampo dove Zielinski e Diawara potrebbero partire dal primo minuto a discapito di Allan e Jorginho. Finalmente Sarri conterà su Albiol al centro della difesa.

Thereau è in stato di grazia ma occhio al dispetto che può compiere Duvan Zapata alla sua ex squadra.

Il Napoli si affiderà all’estro di Mertens e Callejon e forse la Dacia Arena potrebbe far risvegliare Insigne dal lungo sonno.

Juventus-Pescara (sabato 19 alle 20.45) : impegno agevole per i bianconeri che affronteranno un Pescara in piena crisi.

Occasione per Higuain di ritrovare la via del gol mentre gli abruzzesi proveranno a creare grattacapi alla capolista.




Allegri non potrà contare su Barzagli e Dybala.

Spalla lussata per il difensore e l’infortunio dell’attaccante è più grave del previsto.

In dubbio Marchisio che non ha risposto alla convocazione in Nazionale per un sovraccarico muscolare.

Possibilità di vedere dal primo minuto Chiellini con Bonucci e Benatia. Chance per Cuadrado e Hernanes

Oddo ritroverà Brugman a centrocampo. Da valutare le condizioni di Caprari, Verrè e Fornasier.

Sampdoria-Sassuolo (domenica 20 alle 12.30): La Sampdoria sfida il Sassuolo nel match dell’ora di pranzo.

I blucerchiati devono ancora fare a meno del portiere titolare, Viviano, e sono in dubbio Sala e Barreto.

Rischio panchina per Muriel e Bruno Fernandes reduci dagli impegni con le loro rispettive nazionali.

Gli emiliani cominciano a recuperare gli infortunati di lungo data.

Tornano a disposizione Magnanelli e Missiroli ma peserà l’assenza di Politano che ha subito un trauma distorsivo al ginocchio. Pronto Ricci a prendere il posto dell’esterno offensivo.

Giampaolo spera che Muriel non sia troppo stanco a causa degli impegni con la Colombia.

Di Francesco punterà sull’esperienza di Matri per dare uno sgarbo alla Samp.

Atalanta-Roma (Domenica 20 alle 15.00) : la squadra più in forma contro l’attaccante più in forma.

Chi avrà la meglio?

I giallorossi trovano l’avversario peggiore che le potesse capitare: l’Atalanta che non conosce la parola “sconfitta” da 6 turni.

La Roma avrà Manolas a disposizione dopo l’intervento al setto nasale.

Tre sono in lotta per due maglie in difesa: Rudiger, Fazio e Juan Jesus.

Quest’ultimo, probabilmente, si siederà in panchina. In forte dubbio Totti per un dolore all’anca.

I bergamaschi ritrovano Toloi ma non Dramè e Konko ancora infortunati.

Out Conti per squalifica con Raimondi pronto a rimpiazzarlo.

Spalletti ha i mezzi per affondare la corazzata di Gasperini.

DzekoSalah e Perotti sono pronti a dare battaglia al duo orobico Petagna-Gomez.

Bologna-Palermo (Domenica 20 alle 15.00): Due squadre in cerca di punti per uscire dalle sabbie mobili della bassa classifica.

I felsinei rivedranno dal primo minuto Destro dopo un mese di stop e Gastaldello che ha scontato la squalifica mentre Helander farà compagnia a Verdi in infermeria.

Maietta è il candidato a sostituire il difensore svedese.

Pochi dubbi di formazione per il Palermo.

L’unica defezione sarà quella di Rajkovic, out per una lesione al soleo.

Destro ritrova il campo.

Tornerà anche al gol?

E Nestorovski si confermerà ? o ci sarà la prima gioia per Diamanti ?

Crotone-Torino (Domenica 20 alle 15.00): trasferta calabrese per gli uomini di Mihajlovic che vogliono confermarsi.

Anche il Crotone vuole continuare a vincere nel suo campo amico.

I pitagorici perdono Claiton per infortunio e potrebbero perdere Mesbah a causa dell’influenza.

Ceccherini e Martella favoriti a sostituirli.

I granata recuperano De Silvestri e ritornerà il ballottaggio per la fascia destra con Zappacosta.

Arruolabile Baselli mentre Vives resterà fermo un mese per un problema al ginocchio.

Nicola proverà a rendere ermetica la sua difesa.

Cosa complicata visto il momento super di Belotti.

Empoli-Fiorentina (domenica 20 alle 15.00): prima del derby di Milano, c’è quello toscano da tenere d’occhio.

L’Empoli è gasato dopo la larga vittoria di Pescara a differenza della Fiorentina che è in cerca di continuità.

Per Martusciello, squadra che vince, non si cambia.

L’unico cambio sarà il ritorno di Bellusci al centro della difesa.

Per Sousa, i dubbi sono tanti. Il primo è quello su Kalinic che molto probabilmente non scenderà in campo al “Castellani a causa di una lesione muscolare.

Giocherà Babacar con Ilicic e Bernardeschi alle sue spalle.

Probabile l’inserimento di Salcedo al posto di Tomovic. Ballottaggio tra Milic e Maxi Olivera.

Senza Kalinic, grande opportunità per Babacar.

Anche Ilicic e Bernardeschi vogliono dire la loro. Lo stesso vale anche per Maccarone e Pucciarelli.

Lazio-Genoa (Domenica 20 alle 15.00) : la Lazio sta viaggiando spedita verso le zone alte della classifica.

Il Genoa di Juric proverà a vendere cara la pelle all’Olimpico utilizzando la sua arma più pericolosa: Pavoletti.

I biancocelesti hanno molte cartucce da sparare, Keita e Immobile in primis.

Sorride Inzaghi che recupera Bastos e Luis Alberto.




Niente da fare per De Vrij che tornerà a disposizione per la gara di Palermo.

Juric valuterà le condizioni di Laxalt e Rincon reduci dagli impegni con l’Uruguay e il Venezuela nelle qualificazioni ai Mondiali.

Conferma per Orban in difesa, a discapito di Gentiletti.

Simeone insidia il posto di Ocampos.

Inter-Milan (domenica 20 alle 20.45): esordio per nulla morbido per Pioli sulla panchina nerazzurra.

C’è subito il derby della Madonnina con un Milan pieno di certezze.

Una delle certezze di Montella salterà il posticipo.

Romagnoli è uscito malconcio nella gara contro la Germania.

Possibilità per Gustavo Gomez.

Ballottaggio Antonelli-De Sciglio per la fascia sinistra e Bacca-Lapadula in attacco con l’italo-peruviano in leggero vantaggio.

L’Inter agirà con un 4-3-3 con Ansaldi che dovrebbe essere della partita.

Se non dovesse farcela, pronto D’Ambrosio.

Arruolabili Candreva e Eder e torna Medel dopo i 3 turni di squalifica.

Pioli vuole partire bene.

Icardi cercherà di accontentarlo.

Montella ha Suso e Bonaventura che vanno a meraviglia ma aspetta delle risposte da Bacca.