CONSIGLI FANTACALCIO: Trentaseiesima Giornata di Serie A

PORTIERI

 

 

  • DONNARUMMA: un Verona vicino alla retrocessione può rendere la vita facile al portiere rossonero.
    Ha grandi possibilità di mantenere la porta inviolata senza troppi affanni.

 

 

  • SORRENTINO VS CORDAZ: sarà una sfida all’ultimo sangue tra Chievo e Crotone.
    I portieri giocheranno un ruolo chiave con Sorrentino e Cordaz determinati a chiudere ogni spazio.
    Entrambi possono portare a casa dei voti piuttosto alti e utili per il modificatore di difesa.

 

 

  • GOMIS: il Benevento non si sta rivelando una squadra di materasso in questa ultime gare.
    L’Udinese ha raccolto soltanto un punto e la Spal non dovrà sottovalutare la squadra di De Zerbi,
    specialmente Gomis con Diabatè e Iemmello pronti a vestire i panni dei guastafeste.

 

 

  • REINA: quella di domenica sarà, con molta probabilità, l’ultima partita dell’estremo difensore iberico al San Paolo.
    Vorrà chiudere la sua seconda esperienza napoletana con una bella prestazione.

 

 

DIFENSORI

 

 

  • BARZAGLI: Allegri continuerà a dargli fiducia nonostante la prova non proprio eccezionale contro l’Inter.
    L’esperienza di Barzagli sarà utile per evitare brutte sorprese contro il Bologna.

 

 

  • FELIPE: è stato provvidenziale nello scorso turno vestendo i panni del bomber.
    La sua rete potrebbe risultare decisiva per la salvezza ma c’è da giocare ancora il match contro il Benevento.
    E’ ora di tornare a fare il difensore affidabile e sicuro dei propri mezzi.

 

 

  • ANDERSEN: la sorpresa di questo ultimo scorcio di stagione.
    Il difensore danese sta soffiando il posto a Ferrari con prestazioni interessanti. Giampaolo rivede Skriniar in lui e il paragone non è azzardato.
    Sta per nascere una stella? Staremo a vedere.

 

 

  • ALBIOL: anche lui è crollato a Firenze sotto i colpi di un Simeone indemoniato.
    il centrale spagnolo desidera riscattarsi e un Torino che non ha più nulla da chiedere al campionato, può facilitargli il compito.

 

CENTROCAMPISTI-TREQUARTISTI

 

  • CALHANOGLU: il gioco del Milan ruota intorno a lui.
    Il talento turco ha saltato una partita contro il Benevento e il risultato è stato clamoroso.
    A Bologna ha fatto faville, non avrà pietà di quel che resta del Verona.

 

 

  • PERISIC: l’anno scorso una sua doppietta fu decisiva contro l’Udinese.
    L’Inter ha un conto in sospeso con i friulani (Lasagna&Co. ruppero l’imbattibilità nerazzurra)
    e metterà in seria difficoltà i ragazzi di Tudor a caccia di punti salvezza.

 

 

  • VERETOUT: non è più una sorpresa ma una certezza di questa annata fantacalcistica.
    Contro il Napoli, ha dato il suo notevole contributo nonostante la mira imprecisa su punizione.
    Può rifarsi contro il Genoa, la Fiorentina crede ancora nella qualificazione in Europa League.

 

 

  • GIACCHERINI: D’Anna punterà ciecamente su Giaccherini per uscire da una situazione di classifica alquanto complicata.
    Servirà un’impresa per abbattere un ottimo Crotone.
    L’ex esterno del Napoli ha i mezzi per mandare in tilt la retroguardia pitagorica. 

 

ATTACCANTI

 

  • TROTTA VS INGLESE: entrambi gli attaccanti avranno grosse responsabilità.
    L’attaccante calabrese è in forma smagliante e lo ha ampiamente dimostrato contro il Sassuolo mentre la punta clivense sta vivendo un momento altalenante dove ci sono più bassi che alti.
    L’incontro di domenica può confermare questo trend oppure sovvertirlo totalmente. Aspettatevi di tutto.

 

 

  • CAICEDO: l’assenza pesante di Immobile porterà Inzaghi a puntare su Caicedo.
    L’attaccante ecuadoregno proverà a non far rimpiangere il numero 17 biancoceleste mettendo la sua fisicità a servizio della squadra.
    Quando è stato chiamato in causa, ha mostrato il meglio e il peggio del suo repertorio, i tifosi laziali sperano di vedere il meglio.

 

 

  • ICARDI: con Immobile fuorigioco, la punta nerazzurra ha la ghiotta opportunità di scalzarlo sul trono della classifica capocannonieri.
    Il pianto post Inter-Juventus può trasformarsi in un urlo di gioia in quel di Udine.

 

 

  • MILIK: se Mertens non segnerà, ci penserà lui a far gioire i tifosi napoletani.
    L’attaccante polacco potrebbe partire dall’inizio contro il Torino ma anche a gara in corso può dire la sua. Schieratelo!