CONSIGLI FANTACALCIO: Sedicesima Giornata di Serie A

PORTIERI

 

  • CONSIGLI: l’unico a salvarsi nella debacle di Firenze.
    Le sue parate hanno reso il passivo meno amaro.
    Contro un Crotone allo sbando, potrebbe passare una giornata senza subire reti.

 

 

  • GOMIS: sta sostituendo egregiamente Meret alle prese con mille acciacchi.
    Il Verona è un avversario da non prendere sotto gamba e il portiere, scuola granata, proverà a chiudere la saracinesca.

 

 

  • STRAKOSHApartita dalle tante insidie per l’estremo difensore biancoceleste il quale dovrà respingere gli attacchi di Belotti, Iago Falque e Ljaijc.
    Queste sono le gare dove Strakosha mostra il meglio del suo repertorio.

 

 

  • REINA: in un momento opaco per il Napoli, il portiere spagnolo, forse, è una delle poche noti liete.
    Provvidenziali alcuni suoi interventi contro la Juventus e può ripetersi contro una Fiorentina con l’attacco in grande spolvero.

 

DIFENSORI

  • BERESZYNSKIun altro capolavoro di Giampaolo.
    Si è guadagnato il posto sulla fascia destra con prestazioni eccellenti e diventando un incubo per gli esterni d’attacco.
    A Cagliari, potrebbe regalare qualche sorpresa.

 

 

  • SKRINIAR: è la prova del nove per Skriniar.
    Arriva la Juventus campione d’Italia e dovrà sfoggiare un’altra gara sontuosa.
    Nelle partite che contano, si è rivelato prezioso.
    Dybala e Higuain sono ossi duri ma non spaventano il centrale slovacco. 

 

 

  • CANNAVARO: ultime gare in A prima di appendere le scarpe al chiodo e di volare in Cina dal fratello Fabio.
    Vorrà lasciare il segno e, in questo turno, l’occasione è ghiotta.

 

  • ALBIOLil  centrale iberico è in affanno come tutta la squadra partenopea.
    Urge una partita convincente per non perdere il treno verso lo scudetto e la difesa deve lanciare i primi segnali.
    La Fiorentina non sarà un avversario tenero.

 

CENTROCAMPISTI-TREQUARTISTI

 

  • VIVIANIl’uomo più in forma del centrocampo spallino.
    Contro la sua squadra del cuore, non ha sfigurato segnando la rete della bandiera e vorrà lasciare il segno contro un Verona che non aveva creduto in lui un paio di stagioni fa.

 

 

  • BARAK: è diventato un elemento imprescindibile della mediana bianconera.
    Quantità e qualità a servizio di Oddo il quale attende qualcosa anche in fase realizzativa dal giocatore ceco.
    Ha i mezzi tecnici per impensierire la retroguardia sannita.

 

 

  • BONAVENTURA: Gattuso deve ripartire dall’estro di Bonaventura.
    Con un gol e un assist ha provato a ridare il sorriso ai tifosi rossoneri spenti dal gol clamoroso del portiere Brignoli.
    Con il Bologna sarà tutta un’altra storia.

 

 

  • TAARABT: genialità ad intermittenza.
    Il talento marocchino è il classico calciatore che poteva fare molto di più nella sua carriera.
    Per colpa del suo carattere fumantino, ha perso molti treni.
    Questo non lo vuole assolutamente perdere perché è l’ultimo.
    Ci vorrà tutta la sua classe per sconfiggere la solida Atalanta.

 

ATTACCANTI

 

  • ICARDI VS HIGUAIN: scontro tra bomber in splendida forma.
    Segnano a raffica ed entrambi possono far male nel big match di domani sera.
    Schierateli tranquillamente perchè non vi lasceranno senza bonus.

 

 

  • PALOSCHI: la partita contro il Verona avrà un sapore speciale visto il suo passato con la maglia del Chievo.
    Farà il diavolo a 4 per dare un dispiacere alla squadra scaligera.

 

 

  • MAXI LOPEZ: Oddo ha ricaricato Maxi Lopez il quale sembrava scarico dopo l’ottimo inizio di campionato.
    Le 4 reti in Coppa Italia e l’assist sul terzo gol firmato da Lasagna confermano il recupero totale dell’attaccante argentino.
    Ora vorrà colpire contro il Benevento.
    Prendetelo in considerazione!

 

  • IMMOBILE VS BELOTTI: altra eccellente sfida tra 2 ex compagni di squadra al Torino.
    L’attaccante granata continua a deludere i fantallenatori ma non lo farà in eterno.
    La punta biancoceleste sta vivendo un semplice momento d’appannamento dopo una partenza scoppiettante.
    Tornerà il prima possibile a segnare con regolarità perché c’è la classifica capocannonieri da conquistare.