CONSIGLI FANTACALCIO: Quinta Giornata di Serie A

PORTIERI

 

  • SZCZSENYci voleva il rigore parato in Champions dopo un inizio non proprio brillante.
    Aveva bisogno di una prestazione convincente per rimettersi in carreggiata ed è arrivata.
    Con il Frosinone, potrebbe dormire sonni tranquilli.
    Quest’ultima frase vale anche per Perin se Allegri dovesse adottare il turnover in porta.
     

 

  • CONSIGLI: l’Empoli metterà in difficoltà la retroguardia neroverde ma dovrà fare i conti con Consigli.
    L’ottimo estremo difensore emiliano renderà la vita difficile a Caputo e soci.

 

  • OLSEN: la difesa fatica ad ingranare ma le prove del numero 1 svedese sono incoraggianti.
    Si sta mettendo in mostra con parate importanti, specialmente in Champions, e potrebbe finalmente mantenere la porta inviolata contro il Bologna salvo risveglio dell’attacco felsineo.

 

  • LAFONT: tornerà a difendere i pali viola dopo l’infortunio rimediato contro l’Udinese.
    Dragowski lo ha degnamente sostituto, ora toccherà al portierino francese con la Spal che dovrà sudare per realizzare un gol.

 

DIFENSORI

 

  • BONUCCI: ci ha messo pochissimo per riconquistare la maglia da titolare e i tifosi bianconeri.
    Il feeling con Chiellini è diventato più solido nonostante il periodo rossonero del numero 19.
    Gli attaccanti ciociari non gli creeranno grossi grattacapi.

 

  • SRNA: qualità ed esperienza a servizio del Cagliari.
    Maran gli ha subito dato fiducia e i risultati sono stati strabilianti tanto da relegare in panchina Faragò, uno dei protagonisti della passata stagione.
    I primi assist li ha già sfornati, manca il sigillo su punizione. Si sbloccherà a Parma?

 

  • ASAMOAH: Spalletti ha trovato un tesoro in Asamoah.
    L’ex Juventus si sta rivelando più decisivo del previsto, soprattutto in Champions dove un suo assist ha riaperto la gara con il Tottenham.
    L’Inter ha bisogno di una sua grande prova per uscire indenni dalla tana blucerchiata.

 

  • MARIO RUI: Ghoulam sta per tornare ma il portoghese non vuole mollare il posto.
    Il suo inizio di stagione è più che positivo con Ancelotti il quale non ha mai rinunciato al motorino instancabile portoghese.
    In una partita ostica come quella di Torino, può regalare bonus preziosi.

 

CENTROCAMPISTI-TREQUARTISTI

 

  • PJANIC: Allegri sta compiendo un lavoro eccellente con il centrocampista bosniaco.
    Riesce a sfruttarlo al meglio e a tenerlo a riposo quando serve.
    Pjanic sta studiando per diventare un leader e la strada è quella giusta.
    Dopo i sigilli su rigore contro il Valencia, potrebbe ripetersi in campionato.

 

  • BIRSA: stanno arrivando segnali di risveglio da parte del trequartista sloveno.
    La cura D’Anna sta funzionando e la rete contro la Roma ne è un chiaro esempio.
    Può strappare un’altra prestazione positiva con l’Udinese. Schieratelo.

 

  • VERETOUTè partito col freno a mano tirato ma bisogna avere pazienza col talento francese.
    Dategli tempo e riprenderà a sfornare bonus come se piovessero. Ha già messo nel mirino la Spal.

 

  • BOATENG: giocatore dalla grande potenza e fisicità che sta mostrando anche il lato generoso.
    Ha provato a rendere amara la domenica pomeriggio alla Juventus ma con scarsi risultati. Si rifarà con l’Empoli.

 

ATTACCANTI

 

  • ICARDI: ha aperto il tappo dei gol in Champions segnando una rete stupenda che ha riacceso gli animi nerazzurri.
    Adesso bisogna sbloccarsi in campionato e il “Marassi” di Genova è uno dei suoi campi preferiti (vedi il poker rifilato alla Samp nella passata stagione).

 

  • DZEKO: ha segnato una rete di pregevole fattura alla prima di campionato e poi è sparito.
    La punta giallorossa è apparsa statica nelle ultime uscite e ci vuole ben altro per trascinare la Roma nelle zone nobili della classifica.
    Caro Dzeko, i fantallenatori ti hanno acquistato per fare i gol non solo gli assist. Sveglia!

 

  • INGLESE: non ha segnato contro l’Inter ma ha offerta una prova eroica e di grande sacrificio.
    D’Aversa ha tra le mani un grande attaccante che a Napoli è stato poco considerato.
    Sabato contro il Cagliari, potrà tornare a svolgere il ruolo della punta classica, del bomber di razza.
      

 

  • STEPINSKIil goleador che non t’aspetti.
    Stepinski si sta rivelando la sorpresa di questo campionato, un giocatore che colpisce i top team (vedi Juventus e Roma).
    Ora bisogna segnare anche contro le dirette avversarie per la salvezza.