CONSIGLI FANTACALCIO: Nona Giornata di Serie A

PORTIERI

  • STRAKOSHAè diventata una certezza della Lazio e, adesso, anche del fantacalcio.
    Il rigore parato a Dybala lo ha reso un punto fermo per i fantallenatori i quali sono stati lungimiranti con il portiere albanese.
    Un Cagliari che ha da poco cambiato la guida tecnica, può dargli fastidio.
    Dovrà mantenere alta la concentrazione come se dovesse nuovamente affrontare la Juventus.

 

  • SORRENTINOil Verona non è un fulmine di guerra in attacco e lo ha dimostrato nell’ultimo turno di campionato risolvendo la pratica Benevento a 5 minuti dalla fine, grazie all’ottimo inserimento di Romulo.
     Per l’estremo difensore del Chievo basterà fare la sua solita partita per mantenere la porta inviolata.

 

  • SPORTIELLOil risveglio del Benevento può accadere da un momento all’altro ma Sportiello cercherà di negare, con qualunque mezzo, la prima gioia al club sannita. 

 

  • DONNARUMMAsta raccogliendo troppi palloni dalla sua porta.
    Da portiere paratutto, sembra essere diventato un formaggio svizzero, a buchi.
    Dovrà iniziare a tapparli se vorrà vedere il suo Milan nelle posizioni che contano.
     

 

DIFENSORI

  • STRINICdopo un inizio balbettante nel primo tempo contro l’Atalanta, ha messo il turbo nella ripresa diventando imprendibile per la retroguardia orobica.
    Ora toccherà alla difesa pitagorica fermare il motorino croato. 

 

  • FAZIOè l’uomo più in forma della difesa giallorossa insieme a Kolarov.
    Da un suo lancio, è nato l’eurogol di Dzeko contro il Chelsea.
    Un piedino magico che può essere utile anche in campionato in gare decisamente complicate.

 

  • GHOULAMil City di Guardiola ha faticato a fermarlo.
    L’esterno algerino è letteralmente in stato di grazia e non schierarlo in questo grande momento di forma è da pazzi. 

 

  • PEZZELLA (FIORENTINA)l’emergenza difensiva del Benevento può regalare un bonus inaspettato al difensore argentino.
    Ha già dimostrato di essere pericoloso sui calci d’angolo e un suo gol può decidere la gara.

 

CENTROCAMPISTI-TREQUARTISTI

  • KESSIE’:  sta vivendo un momento opaco dopo una partenza a dir poco eccellente.
    Montella spera di rivedere quel giocatore devastante di inizio stagione, magari già contro il Genoa con i fantallenatori che sperano di vedere qualche bonus.

 

  • ALLAN: elemento imprescindibile del Napoli.
    Senza di lui, il centrocampo perde di fisicità e non solo.
    Contro l’Inter, Sarri non può fare a meno del centrocampista brasiliano che ha le carte in regola per diventare decisivo in una partita già cruciale per le sorti del campionato. 

 

  • LJAIJCla Roma lo ha sedotto per poi abbandonarlo però l’esterno serbo non ha brutti ricordi dell’esperienza in giallorosso.
    Nonostante il buon rapporto con il club capitolino, vorrà lasciare il segno perchè ora il Toro è la sua casa e non vuole deludere i tifosi granata che assieperanno l’Olimpico  di Torino.

 

  • MILINKOVIC-SAVICse la Lazio viaggia spedita, il merito è anche di Milinkovic-Savic.
    Sta raggiungendo grandi traguardi nonostante la giovanissima età.
    Contro Juventus e Nizza è stato provvidenziale con gol e assist e questo è solo un assaggio di quello che può compiere il talentino serbo, uno dei tanti gioielli che Lotito metterà in mostra nella prossima finestra di mercato estiva. 

 

ATTACCANTI

  • SIMEONE si fanno insistenti le voci di un Chiesa falso nueve che rischiano di spodestare il Cholito dal suo ruolo prediletto.
    Queste voci possono spronarlo a fare meglio e la partita di Benevento sarà importante per la punta ex Genoa.
    Una sua grande prestazione può far cambiare idea a Pioli lasciando Chiesa sulla trequarti.

 

  • MERTENSvorrà riscattarsi dopo il rigore sbagliato in Champions League  contro il Manchester City.
    L’Inter si sta rivelando una difesa quasi ermetica ma Mertens è esperto nel mandare le retroguardie ben collaudate in tilt.

 

  • IMMOBILE: un’altra ghiotta opportunità per la punta biancoceleste di fare bene.
    I difensori del Cagliari hanno mostrato evidenti lacune nell’ultimo match di campionato.
    Diego Lopez dovrà trasformarli in dei muri impenetrabili se vorrà fermare uno stratosferico Immobile.

 

  • ANTENUCCI: l’attaccante spallino è sempre uno dei migliori in campo.
    Segna e fa segnare ma i risultati positivi stentano ad arrivare.
    Urge una vittoria alla Spal per conquistare la salvezza il prima possibile.
    Il gol può arrivare dai suoi piedi i quali sembrano ispirati.