CONSIGLI FANTACALCIO: Undicesima Giornata di Serie A

PORTIERI

  • HANDANOVICnel turno infrasettimanale, ha mostrato qualche segno di cedimento.
    Grave l’errore sul gol di Kownacki che rovina la sua media voti finora eccezionale.
    A Verona chiuderà la porta nerazzurra con i lucchetti.

 

  • PERINè in grande forma il portiere genoano.
    Contro Milan e Napoli ha compiuto parate formidabili e la Spal dovrà sudare 7 camicie per abbatterlo.

 

  • STRAKOSHAil Benevento non bisogna sottovalutarlo ma Strakosha è un portiere che fa della concentrazione il suo punto di forza.
    Siamo certi che non si farà cogliere impreparato.

 

  • REINAun Sassuolo che fatica a trovare la via del gol è l’avversario ideale per l’estremo difensore spagnolo il quale forse si godrà una giornata tranquilla.

 

DIFENSORI

  • KOULIBALYla certezza assoluta del Napoli.
    Per il difensore senegalese, il turnover non esiste e Sarri ne ha ben donde.
    Non si può fare a meno di un giocatore dall’estrema affidabilità. 

 

  • ZUKANOVICvorrà rifarsi dopo l’autogol del turno precedente.
    Ha il giusto carattere per riprendersi da questo incidente di percorso e i piedi per colpire su punizione.

 

  • TOLOIstrano a dirsi ma l’infortunio lo ha reso più forte.
    Gara impeccabile contro il Verona e a Udine vorrà assolutamente ripetersi.
    Schieratelo!

 

  • D’AMBROSIOcon Spalletti è diventato più incisivo e decisivo.
    In ogni gara c’è il suo zampino e se l’Inter sta andando forte, il merito è anche suo.
    Terzino fin troppo generoso, una garanzia sia in fase difensiva che in quella offensiva.
    Può colpire al “Bentegodi”.

 

CENTROCAMPISTI-TREQUARTISTI

  • LJAIJCa Firenze è stato l’ultimo a mollare.
    Voleva lasciare il segno contro la sua ex squadra ma la fortuna non lo ha accompagnato.
    Se manterrà questa rabbia agonistica, il Cagliari dovrà erigere un muro per fermarlo.

 

  • VECINOun acquisto poco pubblicizzato che sta rendendo tantissimo.
    Piano piano, si è conquistato il posto da titolare con prestazioni eccellenti e Spalletti non ha nessuna intenzione di farlo riposare.
    Sa rendersi pericolo in avanti e la difesa scaligera dovrà tenere gli occhi ben aperti sul centrocampista uruguagio.

 

  • CASTROin ombra contro il Milan, come se avesse giocato il gemello scarso.
    Contro una pericolosa Sampdoria, ci vuole il miglior Castro, quello che ha massacrato la Fiorentina con una doppietta.
    Il Marassi gli porta bene quindi dategli fiducia.

 

  • SUSOè l’uomo giusto per spaccare la retroguardia della Juventus.
    Sta trascinando da solo la baracca rossonera con risultati altalenanti.
    Nelle grandi sfide, è più letale di un cobra e non ci stupiremmo se portasse a casa un bel bonus.

 

ATTACCANTI

  • IMMOBILEil rigore sbagliato a Bologna lo ha reso più umano dopo un inizio da extraterrestre.
    A Benevento vorrà ritornare al gol per mantenere alta la sua media realizzativa.

 

  • GOMEZl’infortunio al piede sembra essere finalmente alle spalle.
    Non ha colpito contro il Verona ma il suo apporto è stato comunque prezioso, un apporto che sarà fondamentale in un campo ostico come quello di Udine.

 

  • LAPADULAmanca solo il gol per mettere la parola “fine” a questo periodo alquanto sfigato.
    Ci è andato molto vicino nel turno infrasettimanale, se aggiusta la mira può creare uno o più dispiaceri alla Spal. 

 

  • MERTENS: a Genova è stato semplicemente sublime.
    2 gol di pregevole fattura che hanno annichilito la retroguardia ligure.
    Brutte notizie per il Sassuolo il quale dovrà faticare tanto per tenerlo a freno.
    Buona fortuna!