I Consigli per la 31esima Giornata di Serie A

PORTIERI

  • DONNARUMMA: il portiere rossonero vorrà riscattarsi dalla papera che ha portato al momentaneo vantaggio pescarese. Sbagliare è umano specialmente per un ragazzo che ha compiuto da poco 18 anni.

 

  • BUFFON: ha riposato in Coppa Italia ed è pronto a difendere i pali contro il Chievo. Gara all’apparenza poco complicata ma mai sottovalutare il Chievo e la vecchia volpe d’area Pellissier

 

  • HANDANOVIC: la vittoria a Verona ha portato il morale in alto al Crotone che tenta a raggiungere una salvezza quasi impossibile. Handanovic può trovare una squadra arrembante il quale darà un po’ di filo da torcere alla retroguardia nerazzurra. In questa gara ci vuole la massima concentrazione.

 

  • KARNEZIS O SCUFFET?: ecco il dubbio di Delneri. Continuare a dare fiducia al giovane portiere italiano oppure rimettere al posto suo Karnezis che ha recuperato dall’infortunio al mignolo ? Scioglierà il dubbio entro sabato

 

  • BERISHA: e’ tornato a vestire la maglia da titolare contro il Genoa ma Gollini continua a tallonarlo. Forse sarà un tallonamento inutile perché Gasperini ha totale fiducia nel portiere albanese.

 

  • MARCHETTI: pare che finalmente il portiere laziale sia al 100% dopo dei mesi ricchi di acciacchi. Da vedere se Inzaghi lo farà giocare contro il Napoli. Probabile conferma per Strakosha.

 

  • REINA: ha recuperato il portiere spagnolo ma non è ancora al top della condizione. Potrebbe giocare di nuovo Rafael.

 

DIFENSORI

  • SAMIR: continua a stupire il terzino brasiliano dell’Udinese, autore di un’ottima stagione. Contro un Genoa allo sbando, le sue sgroppate possono infilzare la tenera difesa dei liguri reduce da una sonora cinquina nello scorso turno di campionato.

 

  • MIRANDA: la sua esperienza sarà fondamentale per spegnere gli attacchi di un Crotone gasato dalla vittoria fuori casa contro il Chievo. La sconfitta contro la Sampdoria brucia ancora e dalla Calabria, l’Inter dovrà ricominciare a macinare gioco e punti. Per farlo, dovrà partire dalla difesa alzando il muro Miranda.

 

  • ZAPPACOSTA: un punto fermo della difesa granata. Mihajlovic non può fare a meno di Zappacosta che, a suon ottime prestazioni, si è conquistato la stima dell’allenatore serbo e la maglia della nazionale. A Cagliari, una sua avanzata o i suoi precisi cross possono regalare sorrisi ai tifosi granata.

 

  • PALETTA: altro giocatore rossonero in cerca di riscatto dopo Donnarumma. Ci si attende dal difensore italo-argentino una gara attenta e precisa contro il Palermo a differenza di quella sfortunata e poco brillante contro il Pescara.

 

  • CALDARA: può essere un’altra giornata magica per il difensore atalantino anche se bisognerà stare attenti a Berardi che ha ritrovato la via del gol e può creare qualche grattacapo.

 

  • TURNOVER JUVENTUS: il Barcellona s’avvicina e Allegri, in difesa, vuole far rifiatare un paio di elementi. Possibile turno di riposo per Bonucci e Dani Alves con Benatia, in vantaggio su Rugani, e Lichtsteiner pronti a rimpiazzarli.

 

  • TURNOVER NAPOLI: Sarri potrebbe far rifiatare un paio di elementi in difesa. Favorito Hysaj per la panchina con Maggio vicino a conquistarsi una maglia da titolare e forse, a sorpresa, uno tra Albiol e Koulibaly.

 

  • DE VRIJ: il ginocchio non lascia in pace il difensore olandese. Un’infiammazione rimediata dopo il derby di Coppa Italia potrebbe costargli la convocazione per l’importante match contro il Napoli. Sarebbe un’assenza pesante per la retroguardia biancoceleste.

 

  • SALA: Giampaolo perde Sala a causa di un lieve stiramento al polpaccio. Giocherà il polacco Bereszynski.

 

  • CASTAN: la squalifica di Rossettini può riportare Castan al centro della difesa dopo un po’ di tempo. Chance che Mihajlovic vuole concedere al brasiliano.

 

CENTROCAMPISTI-TREQUARTISTI

  • DE PAUL: la continuità non è il suo forte ma, a piccoli passi, stiamo vedendo il talento di questo ragazzo. L’Udinese ha scommesso su di lui cercando di rilanciarlo dopo l’esperienza negativa di Valencia. Per ora, è quasi vinta perché l’inizio non è stato fantastico. Contro il Genoa ha l’occasione di trasformare la scommessa da “quasi vinta” a “grande colpaccio”.

 

  • MARCHISIO: vederlo costantemente in panchina fa uno strano effetto perché può dare tanto alla Juventus in questo momento chiave. Allegri lo getterà nella mischia contro il Chievo, in queste gare che da semplici possono trasformarsi in complicate, la sua esperienza sarà di grande aiuto per mantenere unito e organizzato il centrocampo bianconero. Occhio ai suoi inserimenti in avanti !

 

  • EL KADDOURI: forse è l’unico giocatore che l’Empoli ha per accendere la luce ad un gioco finora spento e prevedibile. I toscani vogliono tornare vincere per chiudere il discorso salvezza, si affideranno al trequartista marocchino per pensare con più serenità alla prossima stagione.

 

  • PERISIC: mezza delusione contro la Sampdoria, a Crotone può svegliarsi e riportare l’Inter alla vittoria il quale manca da 2 turni. Una stagione piena di alti e bassi per il croato… dopo il basso di lunedì, ci si aspetta un alto in Calabria.

 

  • PASALIC: una gradita sorpresa per il Milan che aveva preso Pasalic solo per rimpolpare il centrocampo. Si è conquistato il posto da titolare con gare generose e di carattere. Se trova anche la via del gol facilmente, il club rossonero ha trovato un tesoro.

 

  • MILINKOVIC-SAVIC: il gol in Coppa Italia conferma la stagione favolosa del centrocampista serbo il quale mostra sempre il meglio nelle gare importanti. Contro il Napoli, ha un’altra opportunità per fare benissimo e creare un altro dispiacere al Napoli.

 

  • IAGO FALQUE’: l’esterno spagnolo si sta riprendendo dal dolore al fianco che lo ha colpito nello scorso turno di campionato. Resta in forte dubbio per la trasferta di Cagliari. In preallarme Iturbe.

 

  • HAMSIK: potrebbe osservare un turno di riposo il centrocampista slovacchi dopo i 2 impegni ravvicinati con la Juventus. Pronto Zielinski a sostituirlo.

 

  • SQUALIFICHE PESANTI: brutte tegole per Udinese e Atalanta che non potranno contare su Jankto e Kessiè. I giocatori più in forma saranno costretti a vedere la partita dalla tribuna.

 

  • KHEDIRA: probabile turnover per il centrocampista tedesco. Il tecnico bianconero lo vuole fresco come una rosa per il match di Champions contro il Barcellona.

 

  • BIGLIA: da verificare le condizioni del regista biancoceleste uscito malconcio nel derby di Coppa Italia. Se non dovesse farcela, pronto il giovane Murgia oppure Inzaghi potrebbe puntare Keita passando al 3-4-2-1

 

  • SUSO: torna l’esterno spagnolo dopo un mese di assenza però non è sicura la sua titolarità contro il Palermo. Montella potrebbe confermare Ocampos.

 

  • GAGLIARDINI: al 99% salterà la sfida di Crotone per una distorsione alla caviglia. Pioli vuole preservarlo per il derby in programma il sabato di Pasqua.

 

  • VECINO-BERNARDESCHI: entrambi vanno verso il forfait per la trasferta genovese contro la Sampdoria. Non hanno ancora recuperato dai loro rispettivi infortuni e stanno ancora lavorando a parte.

 

ATTACCANTI

  • MERTENS: l’Olimpico di Roma porta bene. Contro la Roma ha siglato una doppietta e vorrà ripetersi con la Lazio in fermento per la conquista della finale di Coppa Italia. Il belga ha le chiavi giuste per aprire la cassaforte biancoceleste. Con la probabile assenza della guardia De Vrij, il tutto può diventare più semplice.

 

  • ICARDI: segnare a Crotone per cancellare la prova evanescente di lunedì sera. La difesa calabrese proverà in tutti i modi a fermare l’attaccante argentino che ha tanta di quella rabbia in corpo dopo la débâcle contro la Sampdoria. Sperando sarà una rabbia positiva.

 

  • BACCA: la qualificazione in Europa passa dai suoi piedi. A Pescara è mancato il suo apporto, contro il Palermo non ha scuse. Il Milan e Montella attendono una prova da bomber vero dall’attaccante colombiano.

 

  • DYBALA-HIGUAIN: non dovrebbero essere a rischio turnover viste le non perfette condizioni fisiche di Mandzukic e l’assenza di Pjaca.

 

  • BELOTTI: il Gallo vuole continuare a cantare ma non sarà facile superare la difesa sarda che, nel girone di ritorno, sta subendo pochi gol. Un netto miglioramento rispetto al disastroso girone d’andata.

 

  • BERARDI: è uscito dal letargo l’attaccante neroverde. Il gol su rigore ha svegliato Berardi e ci sono buone possibilità che possa concludere la stagione nel migliore dei modi.

 

  • KALINIC: sta recuperando dalla botta alla schiena rimediata contro il Bologna però la sua presenza a Genova rimane in dubbio. Al “Marassi” contro la Samp, potrebbe scendere in campo dal primo minuto Babacar.

 

  • THEREAU: disponibile l’attaccante francese per il match di domenica. Delneri deciderà se schierare subito Thereau oppure confermare Perica che si è comportato bene contro il Torino.