I 5 Flop della stagione 2016/17

  • BACCA: il rigore sbagliato a Cagliari descrive in pieno la stagione dell’attaccante colombiano: inguardabile.
    Troppe le partite dove ha deluso profondamente prendendo spesso voti fortemente sotto la sufficienza.
    Nelle ultime giornate, è stato scavalcato nelle gerarchie da un Lapadula più in palla e propositivo.
    Un triste epilogo per una punta che doveva fare sfracelli.

  • ILICIC: campionato da dimenticare per il trequartista sloveno.
    E’ passato, nel giro di qualche settimana, da essere titolare indiscusso a panchinaro fisso a causa dell’esplosione di Chiesa e non solo.
    A volte, sembra che giochi con un atteggiamento svogliato e irritante. Per Ilicic, pare che sia giunta l’ora di cambiare aria.

  • GABIGOL: definirlo “flop” può sembrare esagerato visto lo scarso minutaggio ma la sua presentazione in pompa magna da parte dell’Inter ha spinto molti fantallenatori a puntare sul talento brasiliano mettendo sul piatto svariati fantamilioni per averlo nella propria rosa.
    Se potessero tornare indietro, quei fantamilioni li avrebbero spesi volentieri per Falcinelli.

  • BRUNO PERES: dopo un’ottima stagione con la maglia del Toro, la Roma lo strappa alla concorrenza sborsando una cifra considerevole.
    Il terzino verdeoro si è rivelato una delusione: poche le partite convincenti, tante le panchine scaldate in questa stagione.
    Per il gioco di Spalletti è controproducente, forse con Di Francesco potrebbe rinascere.

  • PALOSCHI: campionato splendido per l’Atalanta ma non per Paloschi.
    Da punta di diamante della squadra orobica, è diventata la terza scelta dell’attacco.
    L’ottimo Petagna ha mandato l’ex attaccante del Chievo nel dimenticatoio, numerose le panchine dove ha fatto la muffa.
    Un flop inaspettato.